Formula 1, Vettel: "Io e Leclerc abbiamo lo stesso obiettivo"

Seb non nasconde le proprie ambizioni. Sa che l'inizio di 2019 è stato difficile, ma crede ancora di poter battere la Mercedes.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Sebastian Vettel sogna di diventare il decimo pilota Ferrari a laurearsi campione del mondo di Formula 1, ma la situazione attuale non è delle migliori. Le quattro doppiette messe a segno dalla Mercedes nelle prime quattro gare del 2019 complicano i suoi piani.

Il driver tedesco è cresciuto con il mito di Michael Schumacher e il sogno di trionfare anche lui con la scuderia di Maranello, però in quattro anni in tuta rossa non è mai riuscito ad avvicinarsi all'obiettivo. Il 2019 doveva essere quello giusto per l'assalto al titolo e per adesso il binomio Vettel-Ferrari ha lasciato un po' a desiderare. Le aspettative erano certamente maggiori.

Ma il campionato di Formula 1 non è affatto finito. Mancano ancora diciassette gran premi e, nonostante la forza di monoposto e piloti Mercedes, esiste ancora la possibilità di rimettersi in gioco. Nel team di Maranello devono assolutamente crederci e impegnarsi al massimo per evitare che l'annata si chiuda con largo anticipo. In tal senso è fondamentale reagire nel prossimo weekend a Barcellona. In Spagna sia Vettel che Charles Leclerc dovranno riuscire a stare davanti a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Charles Leclerc e Sebastian Vettel nella gara di Formula 1 in Bahrein
Sebastian Vettel e Charles Leclerc sognano il titolo di Formula 1 con la Ferrari

Formula 1, Vettel su Leclerc e il sogno di vincere su Ferrari

Nonostante le difficoltà di questo inizio di 2019, il quattro volte campione del mondo di Formula 1 non intende assolutamente mollare. Ha ben chiaro il suo obiettivo ed è consapevole che pure il suo compagno Leclerc lotta per conquistare il titolo.

Lavoriamo intensamente per sviluppare la monoposto - ha dichiarato in un'intervista a Der Spiegel -. Ambedue puntiamo a diventare campioni del mondo con la Ferrari, però uno dei due non ci riuscirà. È necessario ricordare ciò che diceva Enzo Ferrari, cioè che nessuna singola persona è più grande della Ferrari. Purtroppo bisogna anche saper accettare le sconfitte, anche se odio la sensazione che si prova quando ti accorgi che è finita. Anche se Mercedes ha vinto le prime quattro gare, penso che possiamo ancora batterla.

Vettel ha grande fiducia nel team e in sé stesso. Sicuramente si sta preparando per essere al 100% a Barcellona, dove sa di non poter commettere errori. In Catalogna deve esserci un riscatto del Cavallino Rampante.

Ritengo di poter battere tutti, ma allo stesso tempo sono consapevole di essere battibile. Non mi piace quando gli altri si dimostrano migliori, però succede.

Lewis Hamilton e Sebastian Vettel sul podio di Formula 1
Sebastian Vettel e Lewis Hamilton si rispettano molto, in pista e fuori.

F1, Vettel: i media e il rispetto con Hamilton

Sebastian in queste settimane non ha nascosto un po' di fastidio verso i media per certe notizie e certi commenti circolati. Ci tiene a ribadire quanto sia importante lavorare in un'atmosfera serena e senza condizionamenti esterni.

Tante storie non sono vere - commenta - e circolano pettegolezzi che non mi interessano. Quando riguardano me li ignoro, ma se colpiscono la squadra mi sento di intervenire. L'atmosfera interna non deve essere condizionata da cose prive di fondamento. Dobbiamo essere concentrati al meglio per lavorare in modo efficace.

Un altro aspetto importante per il driver tedesco è il rispetto reciproco coi colleghi. Lui in generale va abbastanza d'accordo con gli altri piloti della F1, compreso il suo maggiore rivale Hamilton.

Con Lewis c'è rispetto reciproco - spiega Seb - e ciò è evidente, anche se siamo decisamente diversi nella vita privata. Ovviamente non sono felice quando gli arrivo dietro al traguardo. Comunque se vince un altro al posto mio, devo rispettarlo. Spesso si passa troppo tempo a lamentarsi, invece che a porgere i complimenti a chi li merita.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.