Bundesliga, Dusseldorf chiede documenti ai tifosi per andare in bagno

Nelle ultime trasferte il club tedesco ha dovuto risarcire le società ospitanti per i danni provocati dai propri sostenitori all'interno dei WC. Da oggi però cambierà tutto.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Può sembrare un paradosso, ma è la realtà. In Germania spesso sono avanti per quel che riguarda il senso civico e l'organizzazione legislativa. Eppure, al tempo stesso, hanno maggiori problemi all'interno degli stadi. Incidenti e feriti, in Bundesliga, sono ormai all'ordine del giorno. Questo ovviamente dipende principalmente dalla maggiore affluenza che c'è in Germania piuttosto che in Italia. Da qualche anno però chi rompe, negli stadi tedeschi, paga (richiesta avanzata più volte anche dal presidente della Lazio Claudio Lotito).

Sono ormai diverse stagioni che i club di Bundesliga possono girare le multe inflitte loro dal giudice sportivo per il comportamento dei tifosi (da chi accende un fumogeno a chi fa veri e propri danni), ai colpevoli se individuati. Chi viene colto a fare cose non autorizzate, insomma, paga di tasca propria. Severità assoluta, che sta però dando i propri frutti (il numero di incidenti nelle partite tedesche è in calo).

In Germania ora è il Fortuna Dusseldorf a provare a introdurre una nuova iniziativa per la sicurezza. Nelle ultime trasferte affrontare dal club biancorosso, i tifosi che hanno accompagnato la squadra, hanno distrutto i bagni dei club che ospitavano il Dusseldorf. Il club ha dovuto pagare fino a 5mila euro a partita per i danni provocati. E ha voluto trovare subito una soluzione per non incappare più in questa spiacevole situazione.

I tifosi del Fortuna Dusseldorf nella festa per la promozione in Bundesliga
I tifosi del Fortuna Dusseldorf nella festa per la promozione in Bundesliga

Bundesliga, il Fortuna Dusseldorf chiede il documento ai tifosi che vanno in bagno allo stadio

Dalla partita giocata oggi in casa del Friburgo, infatti, il Fortuna Dusseldorf ha messo degli steward all'entrata dei bagni del settore ospite. I tifosi hanno dovuto lasciar loro il documento prima di poter utilizzare il WC. I sostenitori del Dusseldorf non l'hanno presa bene, ma il club ha comunque garantito la massima privacy, aspettando le persone all'esterno del bagno.

Bundesliga, una coreografia dei tifosi del Fortuna Dusseldorf
Bundesliga, una coreografia dei tifosi del Fortuna Dusseldorf

Utilizzato il gabinetto, i tifosi, dopo il controllo dello steward e la certezza che non ci fossero danni, hanno potuto riprendersi il documento. Non l'esperienza più gradevole all'interno dello stadio, ma era l'unico modo per il Dusseldorf di tutelarsi e di evitare nuovi problemi e richieste di danni da parte degli altri club di Bundesliga. Può sembrare un paradosso, ma è la realtà. In Germania spesso sono avanti per quel che riguarda il senso civico e l'organizzazione legislativa. Eppure, al tempo stesso, hanno maggiori problemi all'interno degli stadi. E di volta in volta è opportuno trovare le soluzioni più adeguate per evitare disordini, problemi e polemiche.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.