Premier League: ricavi da 5,4 miliardi, il doppio della Serie A

Per la stagione 2017/2018 i ricavi del campionato inglese sono più del doppio della Serie A (2,4 miliardi): stadio e commerciale le voci che trainano il movimento.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Premier League continua a creare un solco tra sé e gli altri campionati, nel modo in cui riesce a creare profitti e ricavi per i club. I dati della stagione 2017/2018, con le recenti rilevazioni dell'agenzia Deloitte, hanno evidenziato che il massimo campionato inglese ha toccato i 5,4 miliardi di euro di ricavi, più del doppio della Serie A,  italiana.

Sono ben 6 i club di Premiership presenti nella top10 dei più ricchi al mondo, un record assoluto rispetto a qualunque altro paese. Una spinta notevole è arrivata dalla presenza di cinque squadre nella Champions League della passata stagione, situazione rara ed eccezionale che ha fatto lievitare i ricavi derivanti dai premi della massima competizione europea.

E il confronto con l'Italia è impietoso: la nostra Serie A ha messo insieme un totale ricavi di circa 2,4 miliardi di euro, meno della metà rispetto agli inglesi. Il potere d'acquisto che ne consegue è sempre più sbilanciato, con le squadre di Premier League in grado di investire molti più soldi non solo sul mercato ma anche negli stipendi per i propri calciatori. Una forbice che rischia di riflettersi sulla cifra tecnica dei club e sulla competitività sul medio periodo.

Premier League, i 5 miliardi di ricavi sono il doppio della Serie A
Nella stagione 2017/2018, giocata a Wembley, il Tottenham ha fatto registrare il primato storico di ricavi.

Premier League, stadi e commerciale trascinano i ricavi a oltre 5 miliardi

Un esempio cardine di questa crescita economica della Premier League è sicuramente il Tottenham. Il club londinese è rientrato nella top10 dei club più ricchi al mondo (classifica Deloitte), facendo registrare il record di ricavi della sua storia, 430 milioni di euro. Allo stesso tempo, la Juventus è uscita dalla top10, pur essendo la squadra leader in Italia dal punto di vista economico, con un totale ricavi di 411 milioni.

Il sorpasso del Tottenham, una big della Premier League ma non ai livelli delle storiche grandi del campionato, ai danni della Juventus è ancor più rilevante se si considera che gli Spurs hanno fatto leva su una stagione vissuta interamente a Wembley, e potranno soltanto migliorare d'ora in avanti con il nuovo stadio appena inaugurato.

Proprio stadi e parte commerciale sono le voci che trainano la Premier League in questa corsa di testa. I prezzi alti dei biglietti fanno la loro parte, all'interno di impianti mediamente più piccoli che in Italia ma gestiti principalmente come volani economici per il club. Allo stesso modo, la parte commerciale e legata ai diritti tv rimane una delle fonti di ricavo principali con la Premiershipche si conferma il campionato più vendibile e mediatico del mondo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.