Racing Avellaneda, rissa da ubriaco per l'ex Genoa Centurion

L'attaccante si è presentato all'allenamento con le riserve in evidente stato di ubriachezza, provocando una rissa con un compagno di squadra di 19 anni.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dalla convocazione sfiorata per i Mondiali 2018 con l'Argentina alle prime pagine dei giornali, occupate ormai da qualche mese quasi esclusivamente per ragioni extracalcistiche. Ricardo Centurion, talento del calcio albiceleste passato per i campi di Serie A con la maglia del Genoa, continua a far parlare di sé nell'esperienza con il Racing Avellaneda.

L'ultimo episodio in ordine di tempo che ha visto protagonista il calciatore 26enne è stato rivelato dalla stampa argentina. In occasione di un allenamento con la squadra Riserve, dove è confinato dallo scorso febbraio quando finì fuori squadra per un violento battibecco con tanto di spintoni con il suo allenatore Coudet nel corso della partita di campionato contro il River Plate, Centurion si è presentato al campo in stato di ubriachezza. Ma i suoi guai non sono certo finiti qui.

Il Wachiturro infatti non è mai sceso in campo per l'allenamento del giovedì. Anzi, una volta arrivato negli spogliatoi, Centurion è anche arrivato alle mani con un giovane compagno di squadra di 19 anni. L'ennesimo episodio fuori dalle righe dal suo ritorno in Argentina, passato anche per principi di rissa all'interno delle discoteche e un incidente d'auto che nel 2016 aveva coinvolto almeno tre veicoli mentre era alla guida della sua Bmw con un tasso alcolico superiore alla norma e sei passeggeri a bordo. E pensare che lo stesso Centurion qualche giorno fa aveva spiegato ai media locali:

La vita qui in Argentina si è fatta insostenibile, sono sempre al centro dell'attenzione.

Racing Avellaneda, Ricardo Centurion spintona il suo allenatore Eduardo Coudet e lo colpisce al volto
Racing Avellaneda, Ricardo Centurion spintona il suo allenatore Eduardo Coudet contro il River Plate

Argentina, Centurion ne combina un'altra: futuro in Turchia o Cina

Il 26enne cresciuto in uno dei barrios più poveri di Avellaneda, passato per l'Europa con Genoa (15 presenze in due distinte esperienze tra il 2013 e il 2018), è noto per i suoi eccessi con la palla al piede in tutto il Sud America, visto che in carriera ha giocato anche con Boca Juniors e San Paolo. Il terzo rientro al Racing, a gennaio 2018, aveva avuto il sapore di una ripartenza con la maglia dell'Academia. Poco più di un anno dopo, la realtà racconta altro.

Ricardo Centurion nella sua seconda esperienza al Genoa in Serie A
Ricardo Centurion nella sua seconda esperienza al Genoa in Serie A nella stagione 2017/2018

Centurion non ha mai nascosto la sua grande passione per le armi e nel suo curriculum fuori dal campo ci sono anche ripetute denunce per violenza domestica da parte della sua ex compagna, la modella Melina Tozzi. L'ennesimo episodio che l'ha visto protagonista con la squadra Riserve del Racing sancisce definitivamente la frattura con il club di Avellaneda, già manifestata in occasione della festa per il campionato vinto dai suoi compagni, alla quale l'attaccante non aveva partecipato. L'unica soluzione sembra quella di dirsi addio. Il futuro potrebbe essere in Cina o in Turchia: il Fenerbahçe sta già strizzando l'occhio a Ricardo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.