Napoli, Ancelotti: "Coraggio, intelligenza e cuore per battere l'Arsenal"

L'allenatore fiducioso alla vigilia della sfida di Europa League contro l'Arsenal: "Ce la possiamo fare. Giocare con tre attaccanti è possibile".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In casa Napoli c'è una sola parola d'ordine che riecheggia come un mantra: rimonta. Nel giorno della conferenza di Carlo Ancelotti, alla vigilia della sfida contro l'Arsenal, c'è un'atmosfera briosa che serpeggia tra il popolo azzurro, con uno stadio San Paolo praticamente sold out (attesi 45mila spettatori) e circa un migliaio di tifosi provenienti dalla Gran Bretagna. Dopo il 2-0 dell'andata, Carlo Ancelotti non anticipa la formazione, ma è facilmente prevedibile che qualcosa cambierà in fase offensiva.

Spazio quindi a Milik nell'undici titolare, con Lorenzo Insigne destinato ad affiancare il polacco. Sono queste le occasioni in cui un capitano deve trainare i suoi uomini. Per il folletto napoletano sarà l'occasione migliore per dimostrare non solo di meritare quella fascia ereditata da Hamsik, ma anche di essere un giocatore di livello superiore alla media. In difesa spazio a Koulibaly e Maksimovic centrali, con Hysaj e Mario Rui sulle fasce. In mediana nessuna sorpresa con Fabian Ruiz e Callejon laterali, al centro Allan e Zielinski. Ma giocare con tre punte non è ipotesi da scartare a priori.

Il Napoli si gioca tutto in una notte, nelle mani di Carlo Ancelotti la bacchetta magica per trasformare questo match in una pagina di storia. Il risultato dell'andata non lascia spazio a margini di errore: prendere un gol significherebbe essere obbligati a farne quattro per accedere alla semifinale di Europa League. Ma se la squadra di Emery in casa sembra invincibile, con una sola sconfitta in Premier ad agosto col City e appena 12 gol subiti, lontano dall'Emirates Stadium fatica come testimoniano le 6 sconfitte in campionato e le 2 in campo europeo.

Napoli, Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti sulla panchina del Napoli

Ancelotti: "Il Napoli farà una grande prestazione"

Allenatore e giocatori credono nell'impresa, ma serve una prestazione impeccabile e la solita atmosfera delle grandi occasioni che solo il San Paolo sa regalare. Tre le qualità che mister Ancelotti richiede ai suoi uomini e tre potrebbero essere anche le punte che potrebbero aprire una breccia nella difesa dell'Arsenal. Nulla è impossibile in campo europeo, come dimostra la sconfitta della favorita Juventus contro la sorpresa Ajax.

Coraggio, intelligenza, cuore. Il coraggio l'ho visto poco nella prima partita nella fase iniziale. L'intelligenza c'è stata nella seconda parte. Il cuore lo metteremo domani insieme all'intensità. Saremo aiutati in questo da un ambiente che sarà sicuramente straordinario. Giocare con i tre attaccanti è una possibilità. La partita di ieri insegna che le gare europee sono imprevedibili. Basta sbagliare una parte di partita per essere fuori. La Juventus si è fatta trovare impreparata nella partita decisiva. Niente di nuovo, questa è la Champions

Subire una rete potrebbe costare caro al Napoli, ma Carlo Ancelotti non è abituato a fare calcoli:

Calcoli non se ne fanno, vogliamo giocarceli tutti questi 90 minuti, e anche di più se necessario, dobbiamo essere pronti a tutto. Vogliamo tenerla aperta fino all'ultimo minuto. Il Napoli farà una grandissima prestazione. Basterà? Penso che ce la possiamo fare. La prima parte della partita di Londra è stata condizionata dal fattore tattico e ambientale, domani avremo un appoggio esterno che sarà sicuramente importante. Il binomio è di fondamentale importanza. Se la squadra gioca bene il San Paolo ti aiuta, se non gioca bene non ti può essere di aiuto. Sarà fondamentale una prestazione di altissimo livello e tutto può diventare possibile. Sarà una partita di grande intensità con il maggior equilibrio possibile. Sono forti in contropiede quindi l'equilibrio sarà fondamentale. Il fattore ambientale cambia e quindi mostreremo più coraggio e personalità.

Dopo le opache prestazioni contro Empoli, Arsenal e Genoa, sulla squadra azzurra imperversava un'aria cupa, la vittoria contro il Chievo ha ridonato un raggio di sole sia nello spogliatoio che tra i tifosi, che però chiedono a gran voce, quasi pretendono, questa Europa League.

La partita di Verona ci ha aiutato a toglierci un po' di scorie. Abbiamo ricreato un ambiente più positivo, necessario per una partita importante come quella di domani... Si può pretendere il massimo impegno e concentrazione, il risultato è qualcosa che non si può garantire. Non posso garantire il risultato di domani sera, ma solo massima attenzione, non sono un mago e il risultato non lo posso dire. 

Callejon: "Lo spogliatoio ha fame"

Josè Maria Callejon ha affiancato l'allenatore nella conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Arsenal. Quasi certamente sarà il giocatore più anziano tra gli azzurri, uno dei pochi ad aver superato bel tempo e intemperie con tre coach diversi: Benitez, Sarri e Ancelotti.

Sarà difficile, all'andata abbiamo visto che sono una grandissima squadra. Ma vedo uno spogliatoio fiducioso, che ha fame, lo dobbiamo fare per noi, per i tifosi, per la città e per tutti. Speriamo di fare la partita perfetta. Se domani sarò il più vecchio posso dare quello che ho vissuto qua a Napoli e in altre squadre. Siamo molto fiduciosi, sappiamo che abbiamo sbagliato il primo tempo della partita d'andata e siamo tornati a casa con un po' di rammarico. Dobbiamo e possiamo fare una partita storica di grande livello.

Qual è il segreto per meritarsi sempre una maglia da titolare in una squadra sempre versatile e diversa sotto la direzione di Carlo Ancelotti?

Cerco di lavorare sempre al 100%, il calcio è la mia passione. Fino all'ultimo giorno mi allenerò e giocherò al massimo. Io ho avuto la fortuna di giocare con tutti gli allenatori, sono felice qui da 6 anni e sarò contento ancora di quello che farò in futuro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.