Sergio Ramos, in casa l'Ultima Cena: c'è il difensore al posto di Gesù

Il numero 4 del Real Madrid ospita in casa una replica del quadro di Leonardo da Vinci. Al centro della tavolata c'è il suo volto, riconoscibili anche la compagna e Marcelo.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Che Sergio Ramos sia dotato di una notevole autostima, non è materia inedita. Ma che il difensore centrale del Real Madrid e della nazionale spagnola potesse sostituire la sua immagine a quella di Gesù Cristo era difficilmente immaginabile. Stando a quanto riportano in Spagna, infatti, l'ardita sostituzione si è verificata su un quadro che il calciatore custodisce all'interno del suo appartamento.

Grande appassionato d'arte, Sergio Ramos custodisce in casa una riproduzione dell'Ultima Cena (o Cenacolo), capolavoro di Leonardo da Vinci che è ospitato nel refettorio di Santa Maria delle Grazie a Milano. La particolarità sta in un dettaglio, riportato da El Confidencial. Al posto di Gesù, figura centrale della tavolata, sarebbe infatti ritratto il volto dello stesso difensore del Real Madrid.

A rivelare l'insolita opera d'arte sono state le telecamere di Amazon Prime Video, che hanno realizzato un documentario sulla vita del difensore del Real, fra attività sportive e vita privata. Sergio Ramos ha aperto le porte di casa alle telecamere, con il risultato di svelare anche l'insolita replica dell'Ultima Cena. Nella quale il calciatore del Real Madrid non è l'unica figura reale a prendere il posto di quelle presenti nella versione originale. Oltre a Ramos, tra gli apostoli ci sono anche la compagna giornalista Pilar Rubio e il terzino brasiliano Marcelo, compagno di squadra del centrale spagnolo nel Real Madrid.

Real Madrid, Sergio Ramos e Marcelo festeggiano una rete: i due sono nella riproduzione dell'Ultima Cena
Real Madrid, Sergio Ramos e Marcelo festeggiano un gol

Sergio Ramos e la replica dell'Ultima Cena: quante opere d'arte in casa del difensore

A Sergio Ramos, uno dei giocatori più vincenti di sempre, la personalità non è mai mancata. Conquistatore di successi in serie in campo, dove tra Real Madrid e Spagna ha vinto 23 trofei tra cui quattro edizioni della Champions League, due Europei e un Mondiale, il difensore è un collezionista di opere d'arte fuori dal terreno di gioco. Oltre alla curiosa revisione dell'Ultima Cena rivelata dalle telecamere di Amazon Prime Video, il numero 4 del Real Madrid ha recentemente acquistato a peso d'oro un dipinto di Phil Frost e custodisce in casa anche opere di importanti artisti come Manolo Valdes e Alex Katz. La docu-serie che lo vede protagonista è in fase di produzione e la sua uscita è prevista entro fine anno. Sarà composta da otto capitoli, della durata di mezz'ora l'uno. A questo punto, resta una curiosità: a chi è stato assegnato il ruolo di Giuda nella libera reinterpretazione dell'Ultima Cena?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.