Milan-Lazio, oggi le possibili squalifiche: ecco i giocatori a rischio

Attese per oggi le decisioni del Giudice sportivo sulla partita valida per la 32ª giornata di Serie A: non rischiano solo Kessié e Bakayoko.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Milan-Lazio finirà ufficialmente oggi. Sì, perché se sul campo i rossoneri hanno vinto 1-0 grazie al rigore trasformato da Franck Kessié, fuori bisogna attendere che il Giudice sportivo si pronunci su quanto successo a fine partita. Sono attese nel pomeriggio le possibili squalifiche di Kessié e Bakayoko (per loro la Procura Federale ha chiesto l'utilizzo della prova TV), che dopo il triplice fischio di Rocchi hanno esposto la maglia di Francesco Acerbi sotto la Curva Sud per deridere il difensore laziale. 

Ma i due centrocampisti non sono gli unici giocatori che potrebbero essere fermati. Secondo quanto riporta Il Messagero, rischiano la squalifica anche altri giocatori di Milan e Lazio. Tra le fila dei bianocelesti, Patric e Luiz Felipe potrebbero essere accusati di condotta violenta per aver dato inizio alla rissa scoppiata nel finale; Lucas Leiva, invece, si sarebbe rivolto a Ugo Allevi (membro dell'ufficio stampa rossonero costretto su una sedia a rotelle) dicendogli: "Stai seduto e zitto". Parole a cui Allevi avrebbe replicato con un "testa di ca**o". 

E ancora. Potebbero essere puniti Musacchio e Bertolacci, coinvolti anch'essi nel parapiglia che ha fatto calare il sipario sul match. Attesa poi una pesante multa per il Milan, visto che un tifoso presente a San Siro ha sputato a Simone Inzaghi dopo che quest'ultimo era stato allontanato da Rocchi e stava abbandonando il terreno di gioco. Insomma, mai come stavolta il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea avrà lavoro da sbrigare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.