Formula 1, conferme sul nuovo GP in Cina. Intanto Monza rischia

Il direttore commerciale della F1 conferma che in futuro ci sarà un secondo appuntamento in Cina. Intanto c'è da salvare il GP d'Italia.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nel futuro della Formula 1 potrebbe esserci più di un gran premio in Cina. Dal 2004 in calendario è presente la tappa di Shanghai, ma l'organizzazione da tempo sta pensando ad un secondo appuntamento. Nel vasto Paese asiatico ci sono tanti appassionati e pertanto c'è voglia di sfruttare meglio questo bacino d'utenza.

Già a fine gennaio Murray Barnett, a capo della gestione global sponsorship della Formula 1, aveva rivelato il proposito di aggiungere un altro GP in Cina in futuro. Non un progetto da realizzare nel breve termine, dato che il campionato conta già numerose gare e dal 2020 ci sarà pure la novità Vietnam. Inoltre, da tempo si parla anche di correre a Miami entro il 2021.

Liberty Media, proprietaria della Formula 1, deve valutare diverse situazioni. Tra queste anche quella del Gran Premio d'Italia a Monza. Servono tanti soldi per confermare l'appuntamento nei prossimi anni. Il contratto che era stato stipulato con l'ex patron Bernie Ecclestone scade proprio nel 2019. La speranza è che lo storico GP italiano non esca dal calendario, visto che ogni anno ci sono tantissimi tifosi e sarebbe un peccato avere un campionato senza gare nel nostro Paese.

Tifosi di Sebastian Vettel nel GP di Formula 1 in Cina a Shanghai
Sempre numerosi i tifosi cinesi nel GP di Formula 1 a Shanghai. In futuro potrebbe esserci una seconda gara nel Paese asiatico

Formula 1, altro GP in Cina? Arrivano conferme

Liberty Media ha sempre detto di voler salvaguardare i gran premi tradizionali, ma al tempo stesso vuole anche fare businness e aprire a nuove redditizie opportunità. Tra queste c'è il possibile inserimento di un'altra corsa in Cina, come accennavamo in precedenza. Stavolta la conferma arriva da Sean Bratches, direttore commerciale della Formula 1.

Siamo molto interessati ad una gara su circuito cittadino - ha spiegato all'agenzia francese AFP -. Il nostro intento è portare il nostro spettacolo alla gente. Sono previsti incontri con funzionari governativi per parlare dell'identificazione di una seconda città per ospitare un gran premio. Pensiamo che ci sia un'opportunità per crescere.

Si parla della possibilità di correre a Pechino, capitale della Cina e città da 21,5 milioni di abitanti. Probabilmente la soluzione ideale per una nuova gara. Tuttavia, essa non è l'unica opzione sul tavolo. I vertici della F1 incontreranno più governi locali per trovare la migliore soluzione. C'è tempo per studiare la situazione e poi prendere una decisione. Al momento nessun Paese ospita due GP. Vedremo se sarà la Cina a differenziarsi. Senza dimenticare il progetto Miami, che rappresenterebbe il secondo appuntamento negli Stati Uniti dopo Austin.

Il circuito di Monza nel Gran Premio d'Italia di Formula 1
GP d'Italia a Monza a da salvare. Nel 2020 potrebbe non essere nel calendario della Formula 1

F1, il GP di Monza nuovamente a rischio

Guardando più in casa nostra, è tornato d'attualità il tema riguardante la conferma del Gran Premio d'Italia. Per continuare a far correre la Formula 1 a Monza fino al 2024 si parla di una cifra complessiva di oltre 122 milioni di dollari. Quasi 25 milioni l'anno. Questa è la somma che Liberty Media pretende per rinnovare il contratto in scadenza al termine di quest'anno.

Angelo Sticchi Damiani, presidente di Aci, ha già dichiarato che il denaro richiesto è troppo. Tenendo conto che l'ultimo GP sullo storico circuito brianzolo ha generato una perdita da 12 milioni, la situazione è decisamente complicata. La trattativa tra le parti è in corso e la speranza è di giungere ad un accordo per evitare che il Gran Premio d'Italia scompaia dal calendario del campionato di F1.

Un aiuto può arrivare dalle istituzioni. La Regione Lombardia ha già stanziato un contributo da 5 milioni di euro per ogni anno di contratto. E anche il Governo appare intenzionato a sostenere il GP di Monza con ulteriori 10 milioni. La Lega Nord ha fatto una proposta in Parlamento e serviranno le consuete votazioni per approvare tale contributo. Vedremo come si evolverà la vicenda. I tifosi italiani attendono buone notizie.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.