Riecco Akinfenwa, ora punta il wrestling: "Ne ho parlato con The Rock"

Il 36enne attaccante del Wycombe Wanderers vorrebbe cimentarsi sul ring dopo aver mollato la carriera da calciatore.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Se il criterio di valutazione fosse solamente la stazza, allora Adebayo Akinfenwa non avrebbe alcun problema nel confondersi tra i wrestler professionisti della WWE. I suoi oltre 100 chili di peso distribuiti su 181 centimetri d'altezza lo rendono un calciatore sui generis, una sorta di body builder prestato al mondo del calcio.

Una pesantezza che però non gli impedisce di segnare con una certa continuità ancora adesso, che a 36 anni è il bomber del Wycombe Wanderers. Attualmente è arrivato a quota 7, gliene mancano tre per raggiungere la doppia cifra per il terzo anno consecutivo.

Insomma, Akinfenwa non ha perso il vizio del gol, quello che (correlato alla sua stazza) gli aveva permesso di arrivare alla notorietà, riuscendo a sfidare in FA Cup squadre del calibro del Chelsea e del Liverpool (segnando contro i Reds) quando indossava la maglia del Wimbledon. Oltre a segnare, però, il centravanti di peso (sotto tutti i punti di vista) starebbe pensando a cosa farà una volta che dovrà appendere gli scarpini al chiodo. A 36 anni è lecito pensare anche al futuro e, a quanto pare, lui vorrebbe restare a far parte del mondo dello sport, anche se sotto il punto di vista dell'intrattenimento e in una disciplina completamente diversa dal calcio.

Dal calcio al wrestling WWE, Akinfenwa si propone
WWE, Akinfenwa si propone nel wrestling

Akinfenwa pensa a una carriera nel wrestling

Come rivelato nel corso di una sua intervista rilasciata a The Sun, infatti, Akinfenwa starebbe pensando di cimentarsi nel mondo del wrestling e proprio per questo avrebbe parlato con la leggenda WWE, The Rock.

Amo il wrestling perché lo amano i miei figli. Come potrei farmi chiamare? Solo "The Beast" direi. E poi dovrei avere anche una mossa della Bestia. Ho incontrato The Rock e ne abbiamo parlato: se posso battere anche lui? Certo che sì.

Per quanto riguarda il soprannome, per quanto calzante, forse Akinfenwa dovrà rivedere i suoi piani dal momento che è quello con il quale viene identificato già Brock Lesnar. Per un approccio eventuale al wrestling, però, non c'è niente da scartare.

Oltretutto l'apertura del Performance Center di Londra e la nascita del roster europeo di NXT UK lo potrebbe mettere realmente nelle condizioni di una prova o qualcosa del genere. Con il consenso di The Rock, poi, sarebbe tutto ancora più semplice. I due sono amici da tempo, Adebayo qualche anno fa aveva esultato dopo un gol imitando una celebre mossa di Dwayne Johnson (la "People’s Elbow"), ottenendo anche i complimenti della leggenda WWE: "Ben fatto fratello". Chissà che non metta anche una buona parola con Vince McMahon per una prova al Performance Center.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.