Tensione Psg: Al-Khelaifi negli spogliatoi per parlare con l'arbitro

Nell'intervallo della gara contro il Lille, il presidente del club francese, assieme all'allenatore Tuchel, al ds Antero Henrique, a Mbappè e Draxler ha criticato aspramente il direttore di gara, Benoit Bastien. Tutto in diretta su Canal+

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo il primo match-point fallito con il pari contro lo Strasburgo, la trasferta contro il Lille, secondo in classifica a 20 punti di distanza, doveva essere la partita del titolo per il Psg. Sarebbe bastato un punto per confermare la squadra di Tuchel campione di Francia per il secondo anno consecutivo. E, invece, la gara si è trasformata in un incubo: manita e peggior sconfitta in Ligue 1 dal 2000

Serata tutt'altro che festosa anche per la dirigenza del Psg e, in particolare per il presidente del club, Nasser Al-Khelaifi che a fine primo tempo è sceso nel tunnel degli spogliatoi per parlare con giocatori, allenatore e soprattutto con l'arbitro, Benoit Bastien. Tema del colloquio, piuttosto concitato e ripreso dalle telecamere di Canal+, la direzione del fischietto durante il primo tempo della partita, giudicata troppo superficiale in occasione dell'espulsione del difensore parigino, Juan Bernat e di due gol annullati a Mbappè.

Nasser Al-Khelaïfi a colloquio con un suo collaboratore
Nasser Al-Khelaïfi è il presidente del PSG dal 2011

La reazione di Al-Khelaifi e dei giocatori

"Questo è lo stesso arbitro che ci ha fischiato tre rigori contro nella gara con il Guingamp", esordisce il tecnico, Thomas Tuchel parlando con Al-Khelaifi. "Ho già detto che è lo stesso", commenta il direttore sportivo Antero Henrique. A quel punto si inserisce l'autore dell'unico gol della serata, Mbappè: "Questo arbitro ci ha mandato fuori dalla Coppa di Francia e adesso ci espelle tutti", a cui si unisce Draxler, invitato a rimanere calmo da Areola: "Se esiste la Var perché non la usi?" Infine prende la parola il presidente del club parigino che si sfoga estendendo il giudizio a tutta la classe arbitrale oltralpe:

Il livello di arbitraggio in Francia deve migliorare

Nel secondo tempo nervi tesi con Luis Campos

Tornato in tribuna, nel secondo tempo Al-Khelaifi assiste al tracollo dei suoi a due seggiolini di distanza da Luis Campos, l'uomo mercato del Lille, accostato in alcuni voci di mercato anche alla  Roma negli ultimi tempi. I due, secondo quanto riferisce l'Equipe, si sono resi protagonisti di un acceso battibecco, in cui il presidente qatariota ha scatenato tutta la rabbia accumulata durante la serata. Il consigliere del presidente del Lille avrebbe ribattuto a muso duro:

Qui siamo a Lille, non a Parigi

La discussione è andata avanti per un po', fino a quando Campos non ha abbandonato la tribuna. Per la gioia dei tifosi, il Psg non dovrà comunque aspettare troppo a lungo per mettere fine a questa Ligue 1 e conquistare l'ottavo titolo della sua storia. Agli uomini di Tuchel basterà conquistare un punto nel recupero contro il Nantes mercoledì sera.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.