Sampdoria, festa con Photoshop per Praet: colpa dell'antidoping

Il centrocampista belga "escluso" dalla foto di gruppo dopo il 2-0 al Genoa per i controlli antidoping. Si fa giustizia da solo sui social con due scatti modificati.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

I controlli antidoping impediscono a uno dei protagonisti della vittoria nel derby di prendere parte alle foto di festa negli spogliatoi? Nessun problema. In casa Sampdoria hanno la soluzione. Per conferme, chiedere a Dennis Praet.

Il centrocampista belga della formazione di Marco Giampaolo non ha potuto godersi in pieno la gioia per il 2-0 firmato da Defrel e Quagliarella, che ha permesso alla Sampdoria di battere il Genoa e di continuare a sognare un pass per la prossima Europa League. Tutto a causa dell'impegno con i controlli antidoping. Un'assenza raccontata dallo stesso Praet sui social, dove aveva risposto al compagno di squadra Colley, che aveva raccontato l'attesa per l'arrivo del numero 10 per scattare la foto celebrativa. Così Praet ha deciso di rimediare, con l'aiuto di un fotomontaggio.

Il 24enne ex Anderlecht ha preso in prestito lo scatto postato dallo stesso Colley per festeggiare il successo sul Genoa e ha deciso di aggiungere la sua esultanza con Photoshop, dando vita a due versioni della foto "ritoccata": una è stata postata su Instagram, l'altra su Facebook. Un rimedio artigianale, ma efficace e molto gradito dai tifosi della Sampdoria. Ai quali Praet ha risposto su Instagram, spiegando la scelta con una battuta:

Gli haters diranno photoshop. Genova è solo blucerchiata.

Sampdoria, Dennis Praet in azione nel derby vinto contro il Genoa
Sampdoria, Praet in azione nel derby vinto contro il Genoa per 2-0

Sampdoria, Praet numero 10 anche sui social

Praticamente insostituibile in campo per la Sampdoria, con il suo allenatore Giampaolo che lo ha schierato 31 volte tra campionato e Coppa Italia in stagione, vedendosi ripagato con 2 reti, 2 assist e tanta qualità nelle giocate, Praet si è scoperto non irrinunciabile per le foto di gruppo. Così ha deciso di farsi giustizia da solo, postando gli scatti modificati con tanto di hashtag #controlloantidoping. I social media manager del club blucerchiato hanno apprezzato e hanno condiviso lo scatto in rete, definendo il belga "un numero 10 anche sui social".

Ad apprezzare l'ironia di Praet non sono stati solo gli addetti ai social della società. Diversi i compagni di squadra che hanno commentato con sorrisi e battute gli scatti modificati: da Manolo Gabbiadini a Ronaldo Vieira fino allo stesso Omar Colley. In casa Sampdoria sono giorni con il sorriso. E senza bisogno di Photoshop.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.