Marotta: "Conte è libero ma Spalletti merita fiducia"

Il dirigente nerazzurro parla dei piani futuri del club: "Luciano ha dimostrato di poter raggiungere traguardi importanti. Icardi? Conta la sua volontà".

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La vittoria in casa del Frosinone avvicina forse definitivamente l'Inter alla qualificazione per la prossima edizione della Champions League, obiettivo primario della squadra nerazzurra all'inizio di questa stagione per dare continuità al progetto tecnico ed economico grazie alle entrate garantite dalla competizione europea più prestigiosa.

La squadra allenata da Spalletti è sempre più vicina a raggiungere il traguardo prefissato ed è quindi il momento per la dirigenza di guardare al futuro e all'evoluzione che l'Inter dovrà avere in estate. Lo sa bene Beppe Marotta che nei suoi anni alla Juventus ha sempre dimostrato grande lungimiranza per quanto riguarda la crescita tecnica e strutturale del club.

Il dirigente nerazzurro ha parlato ai microfoni di Rai Radio 1 questa mattina e fra i tanti argomenti toccati c'è quello del futuro della panchina interista, molto discusso in queste settimane. Secondo l'amministratore delegato, Spalletti potrebbe rimanere anche nella prossima stagione.

Spalletti, allenatore dell'Inter durante la partita contro il Frosinone
Marotta conferma Spalletti all'Inter

Marotta: "Conte è libero ma Spalletti merita fiducia. Icardi? Deciderà lui se rimanere"

Intervenuto nel programma di Radio anch'io Sport condotto da Filippo Corsini, Marotta ha parlato delle prospettive future dell'Inter che spera presto di poter tornare a rivaleggiare con la Juventus per la conquista dello Scudetto.

La Juventus sarà protagonista ancora per anni in Italia, il gap è ancora notevole specialmente dal punto di vista economico. L'Inter ha cambiato tanto in questi anni e deve trovare ancora la sua stabilità. Suning vuole investire e lo faremo, ma il Fair Play Finanziario non ci lascia carta bianca sul mercato.

Ormai non si può parlare di Inter senza discutere del tema Icardi, tornato ormai stabilmente nella rosa a disposizione di Spalletti ma senza la fascia di capitano. Marotta non si è voluto sbilanciare sulla possibile permanenza dell'attaccante argentino a Milano.

Difficile dare percentuali, Mauro è un patrimonio dell'Inter e ha un contratto fino al 2021. Valuteremo al momento giusto: la volontà del club pesa ma c'è anche quella del calciatore.

Infine sono arrivate le parole sull'allenatore nerazzurro Spalletti che da tempo convive con un'ombra molto ingombrante come quella di Antonio Conte. Marotta però è convinto che l'attuale tecnico interista si sia guadagnato la conferma.

Spero che Spalletti raggiunga il suo obiettivo: ha dimostrato di saper arrivare a traguardi importanti. Conte è sul mercato ed è un tecnico vincente ma a Spalletti va data fiducia per i risultati che ha ottenuto e per come ha costruito la squadra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.