Juventus, nel mirino Umtiti del Barcellona: è l'alternativa a De Ligt

Il francese è un piano B rispetto al talento dell'Ajax. Bianconeri pronti a parlare con il Barcellona, che però valuta il centrale almeno 80 milioni di euro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Samuel Umtiti è il nome nuovo per la difesa della Juventus. A rivelarlo è la stampa spagnola, che nelle ultime ore ha indicato il francese come profilo ideale per la retroguardia bianconera del futuro qualora l'assalto a Matthjis De Ligt non dovesse andare a buon fine. Fabio Paratici sta fortemente lavorando sul centrale dell'Ajax, cercando di portare a termine un'opera di convincimento cominciata addirittura prima della sessione invernale di mercato, ma la forte concorrenza del Barcellona potrebbe mandare a monte i piani bianconeri.

Così ecco che la soluzione potrebbe arrivare proprio dalla Catalogna: classe 1993, Umtiti rappresenterebbe il target adatto di rinforzo nell'immaginario della dirigenza bianconera. Il suo stile di gioco andrebbe a completarsi tatticamente con tutti gli altri difensori presenti in rosa e, inoltre, l'ex Lione possiede una duttilità tattica non comune, che lo porta a disimpegnarsi con uguale profitto in caso di difesa a tre o a quattro. Mancino naturale, ha nella forza fisica uno dei suoi punti di forza, come dimostrato anche nell'ultimo turno di Liga.

Lo 0-0 di Huesca, vista l'assenza di Gerard Piqué, gli ha permesso di vestire i galloni di leader del pacchetto arretrato blaugrana: al netto del valore abbastanza mediocre dell'avversario, Umtiti ha dimostrato di aver recuperato definitivamente dai vari acciacchi fisici che ne hanno frenato l'ascesa negli ultimi due anni e mezzo, quando il giocatore è rimasto fuori dai campi di gioco complessivamente per una decina di mesi. L'ultimo stop, in particolare, ha poi accentuato i già gravi problemi a un ginocchio palesati all'inizio della sua avventura con il Barcellona.

Umtiti Juventus
Samuel Umtiti è l'ultima di idea di mercato bianconera: la Juventus lo considera un'alternativa a De Ligt, ma il Barcellona spara alto

Juventus: piace Umtiti, ma il Barcellona spara alto

Un fattore, quello degli infortuni, del quale la Juventus non può non tenere conto. È infatti anche per questo che in casa bianconera valutano eccessiva l'eventuale valutazione che il Barcellona fa del suo cartellino, pari a circa 80 milioni di euro. Una cifra decisamente alta, soprattutto se si considera che attualmente Umtiti non è più nemmeno un titolare nello schieramento di Ernesto Valverde, tecnico che gli ha sempre preferito un profilo più tecnico come quello del suo connazionale Lenglet.

I bianconeri valuteranno il da farsi da qui a fine stagione: se davvero l'opportunità De Ligt andrà via via scemando, allora ecco che Fabio Paratici potrebbe provare a convincere il Barcellona a scendere a più miti consigli, sedendosi a trattare al ribasso il valore di un calciatore ritenuto al momento un ottimo profilo, ma fisicamente tutto da valutare. In questa stagione Umtiti ha messo insieme soltanto 11 presenze complessive divise tra Liga, Copa del Rey e Champions League e, secondo dati Transfermarkt, soltanto il 31% delle volte in cui era arruolabile ha giocato da titolare.

Eppure in Spagna Umtiti era arrivato sotto altri auspici: acquistato dal Lione nell'estate 2016 per 25 milioni di euro, aveva avuto un buon impatto con la nuova realtà fino alla prima ricaduta fisica, che di fatto ne ha arrestato un'ascesa cominciata con la maglia delle selezioni giovanili dell'OL, club del quale è entrato a far parte da giovanissimo. Nato a Yaoundè, ha esordito in Ligue 1 nella stagione 2011/12 e nello scorso mese di giugno ha prolungato il suo vincolo con il Barcellona fino al 30 giugno 2023. L'estate scorsa si è anche laureato campione del mondo con la Francia, nazionale della quale ha deciso di difendere i colori a discapito del Camerun.

Di piede sinistro, sfrutta il suo fisico compatto per giocare in uno contro uno sull'avversario, scegliendo spesso l'anticipo sull'uomo come soluzione di intervento. Su questo fondamentale Umtiti ci ha costruito gran parte del suo inizio di carriera, sin dai tempi in cui giostrava da mediano prima di essere definitivamente arretrato sulla linea difensiva intorno ai 18 anni. Difficile dire se sia la migliore soluzione possibile per la retroguardia bianconera, ma di certo è uno dei profili più interessanti attualmente offerti dal panorama internazionale. La Juventus ci sta pensando: se il Barcellona cala le pretese, il colpo di mercato può essere dietro l'angolo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.