Gattuso sgrida Bakayoko e Kessié che si scusano: "Era uno scherzo"

Il tecnico bacchetta i suoi giocatori per aver irriso Acerbi dopo la fine di Milan-Lazio: "Serve più allenamento e meno social". I due centrocampisti: "Ci scusiamo, era un gesto scherzoso".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il post partita di Milan-Lazio è stato particolarmente nervoso con le polemiche arbitrali arrivate dal lato biancoceleste e qualche spintone di troppo fra i giocatori dopo il fischio finale. A far discutere anche il gesto di Kessié e Bakayoko che hanno esultato sotto la curva con la maglia di Acerbi, per prenderlo in giro dopo alcune dichiarazioni degli scorsi giorni.

Dopo lo sfogo a riguardo del difensore, è arrivato anche il commento dell'allenatore rossonero Gennaro Gattuso a cui non è piaciuto il comportamento dei suoi due centrocampisti dopo la fine della partita di San Siro.

Bisogna chiedere scusa ora perché certe cose non si fanno: se sei un professionista è meglio allenarsi di più e stare meno sui social network.

Subito dopo infatti sono arrivate le scuse da parte di tutti e due i giocatori del Milan: l'ex Chelsea ha spiegato proprio su Twitter che non voleva mancare di rispetto ad Acerbi mentre il suo compagno ha usato Instagram per spiegarsi.

Il mio era un gesto scherzoso, chiedo scusa ad Acerbi se si è sentito offeso.

Le mie scuse ad Acerbi, volevo semplicemente scherzare e niente di più.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.