Formula 1, GP Cina: Hamilton domina a Shanghai, Vettel sul podio

Doppietta Mercedes in Cina, trionfo abbastanza facile per Hamilton che precede Bottas. Vettel chiude terzo, mentre Leclerc è quinto.

3 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Trionfo di Lewis Hamilton nel Gran Premio della Cina 2019 di Formula 1. Grande partenza per il campione del mondo in carica, poi abile a imporre il suo ritmo e a dominare di fatto la corsa. Era il più forte e lo ha dimostrato. Doppietta Mercedes completata da Valtteri Bottas, scattato dalla pole position ma poi non in grado di impensierire il compagno.

Primo podio di questo campionato 2019 per Sebastian Vettel con la Ferrari. Non una grande gara per la scuderia di Maranello, che è arrivata abbastanza distante dalla Mercedes. Quarta posizione per Max Verstappen, che con la Red Bull ha ottenuto il massimo possibile in questa giornata. Un po' amareggiato Charles Leclerc per la quinta piazza finale. Il monegasco è stato un po' sacrificato dalle strategie del box Ferrari.

Da segnalare che il punto bonus per il giro veloce della gara è andato a Pierre Gasly, che nel finale ha montato gomme nuove e ha potuto strappare il best lap a Vettel. Il francese ha chiuso sesto al traguardo. Buon settimo posto per Daniel Ricciardo con la Renault. Top 10 completata da Sergio Perez, Kimi Raikkonen e Alexander Albon. Solo quindicesimo Antonio Giovinazzi.

  1. HAMILTON -
  2. BOTTAS +6.552
  3. VETTEL +13.744
  4. VERSTAPPEN +27.627
  5. LECLERC +31.276
  6. GASLY +89.307
  7. RICCIARDO +1 LAP
  8. PEREZ +1 LAP
  9. RAIKKONEN +1 LAP
  10. ALBON +1 LAP
  11. GROSJEAN +1 LAP
  12. STROLL +1 LAP
  13. MAGNUSSEN +1 LAP
  14. SAINZ +1 LAP
  15. GIOVINAZZI +1 LAP
  16. RUSSELL +2 LAPS
  17. KUBICA +2 LAP

Formula 1, GP Cina 2019: diretta live della gara

56/56 - TRIONFA HAMILTON! BOTTAS COMPLETA LA DOPPIETTA MERCEDES! VETTEL SUL PODIO. Quarto Verstappen davanti a Leclerc. Sesto Gasly, che nel finale toglie a Seb il punto bonus del giro veloce della gara!

54/56 - Gasly rientra al box per cambiare gomme e cercare di fare il giro veloce.

52/56 - Fasi finali della corsa, il giro veloce e il conseguente punto bonus sono di Vettel. Vedremo se qualcuno batterà il tedesco, terzo in pista.

48/56 - Le posizioni sono congelate. Hamilton saldamente in testa, con Bottas che ha 4"6 su Vettel. 11 i secondi che separano Seb e Verstappen, il quale ha a sua volta 10" su Leclerc.

44/56 - Hamilton ha 7"8 su Bottas, che a sua volta ne ha 3"7 su Vettel. Verstappen quarto da solo, Leclerc quinto a 14" da Max. Poi ci sono Gasly, Ricciardo, Perez, Raikkonen e Albon. Quattordicesimo Giovinazzi.

43/56 - Leclerc è rientrato al box, gomma media per lui. Rientra dietro Verstappen, che ha grande vantaggio.

41/56 - Leclerc sta perdendo tanto, Vettel si avvicina tanto ed è sotto il secondo e mezzo di gap.

39/56 - Bottas continua a insidiare Leclerc e poi riesce a passare. Vettel non si è avvicinato però, poteva sfruttare meglio questa lotta davanti a lui.

38/56 - Vettel ha fatto il giro veloce, ma sempre 4"5 da recuperare su Bottas. Il finlandese attacca Leclerc, che cerca di resistere.

37/56 - Pit-stop doppio in casa Mercedes, rientrano sia Hamilton che Bottas per mettere pneumatici gialli. Lewis rimane in testa, poi c'è Leclerc e terzo Valtteri. Quarto Vettel a 4"5 dal finlandese.

36/54 - Vettel fa il pit-stop, gomma gialla pure per lui. Torna in pista con tanto vantaggio su Verstappen, è quarto. Leclerc è terzo.

35/56 - Rientra al box Verstappen, che monta gomma gialla sulla sua Red Bull.

34/56 - Hamilton ha 5"5 su Bottas, che ne ha 7" su Vettel. Seb ha un margine di 8" su Verstappen, mentre Leclerc si è portato a 2"8 da Max. Gasly sesto in solitaria

31/56 - Leclerc sta recuperando su Verstappen, 5" di distanza adesso.

29/56 - Raikkonen supera Grosjean, è nono. Buona rimonta per Kimi.

28/56 - Hamilton ha preso margine su Bottas, 2"6 tra loro. Vettel ne ha 7"8 di ritardo dal finlandese e a sua volta ne ha 4 su Verstappen. Leclerc a 8"5 da Max.

26/56 - Raikkonen al box, gomme bianche sulla sua Alfa Romeo. Rientra undicesimo dietro a Magnussen, ma poi passa ed è decimo. Giovinazzi è dodicesimo, ha fatto sosta già al settimo giro e dovrà farne un'altra più avanti.

25/56 - Hamilton ha 1"5 su Bottas. Vettel ha allungato su Verstappen, 3" di vantaggio. Leclerc ne ha circa 7" di svantaggio da Max.

23/56 - Hamilton è rientrato per montare pneumatici hard, stessa scelta per Leclerc. Lewis rientra in testa alla corsa, mentre Charles è abbondantemente dietro Verstappen. Gara compromessa per il giovane monegasco. Gasly sesto, passa un Raikkonen su gomma gialla che deve ancora fermarsi.

22/56 - Bottas al box, gomme bianche montate sulla sua Mercedes. Torna terzo in pista. 

20/56 - Hamilton ha 5"4 su Bottas e 12"3 su Leclerc.

19/56 - Vettel fa il pit-stop, pneumatici bianchi pure per lui. Rientra davanti a Verstappen ma ha gomma fredda e l'olandese si avvicina. Battaglia tra i due! Max prima entra di cattiveria e poi Seb risponde riprendendosi la quarta posizione.

18/56 - Verstappen rientra al box, monta gomme bianche (hard) sulla sua Red Bull. Undercat per cercare di passare i rivali della Ferrari. Rientra ottavo davanti a Raikkonen.

17/56 - Verstappen ha meno di 2" di gap da Leclerc. Piloti Ferrari in una fase difficile, le gomme forse stanno degradando più del previsto. Intanto Hulkenberg si ritira con la Renault, problemi tecnici.

14/56 - Nonostante l'inversione dei piloti Ferrari, Vettel non sta recuperando su Bottas. È più vicino Verstappen a loro che Vettel e Leclerc a Bottas. Oltre 6" tra il finlandese e i ferraristi.

13/56 - Hamilton ha 4" su Bottas. Vettel è terzo con poco più di 1" su Leclerc, che a sua volta ne ha 2"3 su Verstappen.

12/56 - Hulkenberg al box, monta gomma bianca (hard).

11/56 - Leclerc fa passare Vettel, che si prende la terza posizione e va all'inseguimento di Bottas. Intanto Raikkonen ha passato Hulkenberg, è nono e punta Perez.

10/56 - Team radio Ferrari, viene detto a Leclerc di allungare oppure di far passare Vettel, che sembra averne di più.

9/56 - Hamilton ha portato a oltre 3" il vantaggio su Bottas. Oltre 6" su Leclerc, che continua ad avere Vettel molto vicino ma non in grado di superare ancora.

8/56 - Kvyat penalizzato con un drive through per il contatto iniziale con i piloti McLaren.

6/56 - Il leader della corsa continua a cercare la fuga, 2" il margine su Valtteri. A 4"4 c'è Leclerc, seguito da vicino da Vettel.

4/56 - Hamilton vuole allungare, ha 1"5 su Bottas. Vettel vicinissimo a Leclerc, sembra averne di più. Verstappen a 2" da Seb e con 3" di vantaggio su Gasly. Poi top 10 completata da Ricciardo, Perez, Hulkenberg e Raikkonen.

3/56 - Hamilton ha poco più di 1" su Bottas, mentre il vantaggio su Leclerc è di 3"1 e su Vettel di 3"8. Dal questo giro si può usare l'ala mobile, il DRS.

2/56 - Sainz rientra a cambiare il musetto, anche il compagno Norris costretto ad andare al box. Tolta la Virtual Safety Car.

1/56  - Hamilton prende la prima posizione, segue Bottas. Terzo Leclerc, che si è messo davanti a Vettel. Poi Verstappen e Gasly. Kvyat a contatto con le McLaren, prima con Sainz e poi con Norris. Virtual Safety Car.

8:10 - Si parte con il giro di formazione, nel quale è obbligatorio mantenere la propria posizione e girare a velocità ridotta. I vari piloti cercano di scaldare le gomme. Da segnalare che Verstappen e Kubica si sono girati, probabilmente a causa di pneumatici troppo freddi.

8:05 - I driver sono tutti nell'abitacolo delle proprie vetture, si stanno concentrando per lo start del GP, il numero 1000 della storia della F1.

8:00 - Mancano solamente 10 minuti alla partenza della gara di Formula 1 in Cina. I piloti sono sulla griglia con le rispettive monoposto e si inizia a respirare la tensione tipica di questi momenti. Bella atmosfera presso il circuito di Shanghai, dove i tifosi sono numerosi. Sono 56 i giri previsti per questa corsa.

F1, il resoconto delle Qualifiche a Shanghai

È giunto il tanto atteso giorno della gara di Formula 1 presso lo Shanghai International Circuit. La corsa inizia alle ore 8:10 italiane, le 14:10 in Cina. A partire dalla pole position è Valtteri Bottas, che anche nelle qualifiche del sabato ha confermato il proprio ottimo stato di forma di questo inizio di stagione. Il finlandese ha messo dietro per soli 23 millesimi il suo compagno Lewis Hamilton, che completa la doppietta tutta Mercedes in prima fila. Il campione del mondo in carica sicuramente cercherà di prendersi la prima posizione alla partenza.

In seconda fila i piloti della Ferrari, che hanno accusato poco più di 3 decimi di ritardo da Bottas. Sebastian Vettel scatta terzo e Charles Leclerc quarto. Entrambi hanno un buon passo e possono certamente giocarsi il podio. Da capire se potranno dire la loro anche per quanto riguarda la vittoria della gara. È vero che la SF90 è più forte in rettilineo, ma ci sono un po' di curve nelle quali la Mercedes è più veloce e guadagna parecchio. Bisognerà vedere se i driver della scuderia di Maranello potranno impensierire i rivali.

Attenzione, come sempre, a Max Verstappen con la Red Bull. L'olandese ha ottenuto la quinta casella della griglia e alla partenza è sempre uno molto temibile. Stavolta il suo compagno Pierre Gasly è riuscito a mettersi con lui in terza fila, anche se a livello di passo sembra averne di meno. Tuttavia, il giovane francese è chiamato ad una reazione dopo i primi due GP negativi. Sarà interessante vedere che gara riusciranno a fare i piloti della Renault, che sono in quarta fila e precedono i colleghi del team Haas. Da tenere d'occhio anche il veterano Kimi Raikkonen, solo tredicesimo nelle qualifiche ma che può recuperare durante la corsa. Solo diciannovesimo, dunque ultima fila, per Antonio Giovinazzi. L'italiano dovrà cercare di rimontare con l'altra Alfa Romeo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.