Calciomercato, la Nike non vuole Mbappé al Real Madrid

I parigini aggireranno ancora una volta il Fair Play Finanziario della UEFA grazie a uno dei loro principali sponsor e non saranno costretti a vendere il gioiello finito nel mirino del Real Madrid.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Che il calcio moderno sia sempre più una questione economica non è certo una novità: sono spesso i grandi marchi, con le loro sponsorizzazioni, a garantire ai più grandi club al mondo il potere finanziario necessario per sostenere imponenti campagne di calciomercato, a maggior ragione da quando la UEFA ha tentato di porre dei paletti in questo ambito con il Fair Play Finanziario.

Queste operazioni, a grandi livelli, si rendono necessarie non soltanto per permettere ai club di acquistare i migliori calciatori al mondo, aumentando sempre più la forbice tra le squadre di fascia alta e il resto del mondo, ma anche per evitare che certe stelle finiscano sul mercato, operazione altrimenti inevitabile per far quadrare i conti e non incorrere nelle sanzioni previste dall'organismo che controlla il calcio a livello continentale.

Ecco perché non stupisce la notizia, riportata da As, che parla di un prossimo intervento della Nike a favore del PSG: l'azienda americana, tra i principali sponsor dei campioni di Francia, aumenterà in modo netto e sostanziale la cifra che versa annualmente alla squadra presieduta dal qatariota Nasser Al-Khelaifi - pari oggi a 25 milioni di euro - per trattenere a Parigi Kylian Mbappé, forse oggi con Griezmann e Pogba la stella più luminosa del calcio transalpino da tempo obiettivo di mercato del Real Madrid.

Kylian Mbappé con la maglia del PSG

Mercato, Mbappé non si muove: la Nike lo tratterrà al PSG

Il PSG è da tempo nel mirino della UEFA a causa delle spese folli sostenute nelle ultime stagioni per una serie di campagne di rafforzamento che nelle intenzioni della dirigenza avrebbero dovuto portare il club parigino a competere con i migliori top club europei. Un piano - per adesso non riuscito a livello tecnico - che nell'estate del 2017 aveva visto il contemporaneo acquisto di Neymar dal Barcellona, per cui Al-Khelaifi aveva pagato l'intera clausola di rescissione pari a 222 milioni di euro, e di Kylian Mbappé dal Monaco tramite una fantasiosa operazione di mercato dal costo finale di circa 180 milioni.

Spese ingenti, che unite a quelle sostenute negli anni precedenti avevano attratto l'interesse del Fair Play Finanziario, l'organismo creato dalla UEFA che ha il compito di tutelare le spese del calcio europeo e che permette a un club di spendere soltanto in base a quanto riesce a fatturare. Una regola che il PSG ha aggirato più volte grazie a sponsorizzazioni sospette - arrivate da aziende controllate dallo stesso fondo d'investimento che controlla i parigini - e che anche la prossima estate sarà aggirata grazie all'intervento della Nike, che di fatto farà si che Mbappé resti dove si trova oggi.

Una brutta notizia per il Real Madrid, che proprio a causa delle voci che volevano il club campione di Francia costretto a cedere per rientrare nei parametri imposti dalla UEFA aveva fatto più di un pensiero sull'acquisto di un 20enne che è già una certezza del calcio mondiale, miglior giovane al mondo e quarto nell'ultimo Pallone d'Oro. Nike vuole introdurre nel mercato europeo uno dei suoi marchi di punta, Jordan, già presente in questa stagione sulla terza maglia del PSG, e ritiene che la permanenza sotto la Torre Eiffel di Mbappé sia fondamentale per la buona riuscita dell'operazione. Per questo aumenterà la propria sponsorizzazione, permettendo a Al-Khelaifi di infliggere l'ennesimo schiaffo al Fair Play Finanziario.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.