Piqué e il nonnismo al Manchester United: "Non dimenticherò mai quel giorno"

Il difensore del Barcellona ricorda un atto di nonnismo subito ai tempi dello United.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un muro. Gerard Piqué è stato autore di una prestazione monumentale a Old Trafford, dove mercoledì sera il Barcellona ha vinto 1-0 contro il Manchester United nell'andata dei quarti di Champions League. Per il difensore blaugrana è stata una piccola vendetta nei confronti di chi non ha creduto in lui. 

Allo United infatti Sir Alex Ferguson lo ha prima voluto e poi lasciato andare per appena 4 milioni di euro. Una delle poche sviste in carriera del manager scozzese. Proprio a quei tempi è tornato con la mente Piqué, esattamente a un episodio accaduto nel 2004. 

Quando arrivai al Manchester United - ha dichiarato Piqué al Daily Mail - un giorno andai all'allenamento con una camicia nuova. Mi sembrava davvero bella, ricordo che ero felice di indossarla. Andai a cambiarmi e scesi in campo, poco dopo mi resi conto che la mia camicia era stata messa su una delle sagome che si usano come barriera per allenarsi sulle punizioni. Era tutta sporca di fango. Io avevo appena 17 anni, quella è una scena che non dimenticherò mai

Di scherzi a quei tempi se ne facevano tanti:

Mi manca un po' quel clima, mi divertivo davvero tanto. Mi piace lo humour inglese. Certo, anche qui al Barcellona ci facciamo tanti scherzi, ma meno che a Manchester. Jordi Alba è uno che si diverte molto, ma niente in confronto allo United

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.