La Uefa deferisce il Milan: non rispettato il FPF nel triennio 2016-2018

La Camera di Investigazione della UEFA ha deferito il caso Milan alla Camera Arbitrale: ora si attende una nuova decisione.

14 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Brutte notizie per il Milan a pochi giorni da una partita fondamentale come quella contro la Lazio, in programma sabato 13 aprile alle 20.30 a San Siro. Il CFCB, vale a dire la Camera di Investigazione dell'Organo di Controllo Finanziario dei Club, ha pubblicato un comunicato ufficiale in cui fa sapere di aver deferito il caso del club rossonero alla Camera Arbitrale, che ora dovrà prendere una nuova decisione. Di seguito la nota apparsa sul sito della Uefa:

La Camera di Investigazione dell’Organo UEFA di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha comunicato la decisione di deferire il caso AC Milan alla Camera Arbitrale CFCB poiché il club non è riuscito a rispettare il requisito di pareggio di bilancio nel corrente periodo di osservazione determinato nella stagione 2018/19 e riguardante gli esercizi conclusisi nel 2016, 2017 e 2018. La UEFA non rilascerà altri commenti al riguardo fino a una decisione da parte della Camera Arbitrale CFCB

Il massimo organo calcistico europeo ha sottolineato che il deferimento non ha nulla a che fare con la decisione presa lo scorso dicembre, sempre dalla Camera Arbitrale, sul periodo riguardante gli esercizi conclusi nelle stagioni 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017). 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.