Montella: "Ringrazio la Fiorentina per questa opportunità"

Il tecnico si ripresenta in Viola per sostituire Pioli: "Capisco la delusione dei tifosi ma questa annata può ancora diventare storica".

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il clamoroso ribaltone in casa della Fiorentina si conclude oggi con la presentazione di Vincenzo Montella: l'ex tecnico del Siviglia è il prescelto della società viola per sostituire il dimissionario Stefano Pioli, che ha lasciato la panchina a sorpresa ieri dopo i contrasti avuti con la dirigenza in questi giorni.

Il comunicato rilasciato dal club ha confermato lo shock della decisione di Pioli ma i toscani non hanno perso tempo nel trovare il suo successore, quel Montella che ha già allenato la Fiorentina dal 2012 al 2015 e ora torna al Franchi con l'obiettivo di chiudere bene questa stagione.

La Viola infatti è ancora in corsa per un posto in Europa League e soprattutto si dovrà giocare l'accesso alla finale di Coppa Italia nella partita di ritorno contro l'Atalanta. Lo sa bene l'Aeroplanino che si è ripresentato in conferenza stampa.

Montella si ripresenta alla Fiorentina
Montella torna alla Fiorentina e parla in conferenza stampa

Montella: "Appena la Fiorentina mi ha chiamato ho deciso di tornare"

Il nuovo allenatore della Fiorentina è stato accompagnato da Antognoni e Corvino che hanno aperto la conferenza salutando Pioli e cercando subito di dare fiducia ai tifosi nonostante il repentino cambio in panchina. Queste le parole del dg:

Qualcosa andava fatto e anche in tempi brevi. La scelta di Montella è per il presente e per il futuro, per lui parla la sua storia.

Proprio Montella ha preso la parola dicendosi entusiasta per il ritorno sulla panchina dei toscani dopo l'esperienza chiusa 4 anni fa (anche in maniera burrascosa). Secondo l'allenatore, la sua squadra ha ancora la possibilità di chiudere alla grande la stagione.

Ringrazio la società per questa nuova opportunità, voglio riportare l'entusiasmo nell'ambiente. Anni fa ci siamo lasciati perché era finito un ciclo ma ora ci siamo chiariti, questa è una squadra diversa e sarà il campo a dirci dove potremo arrivare. Magari questa annata che sembra storta potrebbe diventare storica.

L'avventura dell'Aeroplanino sulla panchina della Fiorentina si aprirà domenica pomeriggio al Franchi contro il Bologna, davanti a dei tifosi che sono particolarmente delusi dal rendimento recente della Viola.

È normale che la tifoseria sia arrabbiata ma voglio aprire un ciclo, questa è una squadra giovane. Corvino mi ha convinto subito, amo questo lavoro e ci ho messo un attimo a decidere di tornare. La Coppa Italia è fondamentale ma dobbiamo far bene in campionato.

Due parole poi sulla rosa a disposizione, che fino a qualche mese fa sembrava poter addirittura lottare per il quarto posto in campionato. Montella è convinto di avere a disposizione dei giocatori di grande livello, in particolare in attacco.

Muriel ha grandi potenzialità, Chiesa è un talento straordinario. Non abbiamo tempo per stravolgere la squadra, mi baserò sulle caratteristiche dei singoli giocatori.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.