Champions League, pagelle di Manchester United-Barcellona: muro Piqué!

Il difensore spagnolo non sbaglia praticamente nulla, bene anche l'attacco blaugrana. Per i padroni di casa malissimo Shaw.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Atmosfera caldissima all'Old Trafford: i quarti di finale di Champions League mettono di fronte Manchester United e Barcellona in una doppia sfida che ci porta indietro di diversi anni. I Red Devils vogliono vendicare le due finali perse (2009 e 2011), ma alla fine festeggiano i blaugrana: la gara di andata termina 0-1, decisivo l'autogol di Shaw.

Il Barcellona parte subito forte e schiaccia il Manchester United nella sua metà campo. Dopo diversi tentativi di assalto non andati a buon fine, la squadra di Valverde passa al 12': bel lavoro di Messi dentro l'area, l'argentino pennella sul secondo palo e pesca Suarez, che di testa la reindirizza verso la porta. Determinante la deviazione di un confuso Shaw che consegna il vantaggio ai blaugrana. I Red Devils col passare dei minuti fanno valere la loro forza fisica e salgono, ma sono gli ospiti a sfiorare di nuovo il gol: Coutinho calcia a botta sicura, ma De Gea è bravo a deviare col piede e a negargli la rete.

Nella ripresa, invece, a partire forte è il Manchester United, che alza il ritmo e mette in difficoltà i blaugrana. L'occasione più grande, però, è sui piedi di Suarez, che da distanza ravvicinata (anche se defilato) non riesce ad inquadrare la porta. Le squadre sostanzialmente si annullano a vicenda, e il risultato non cambia: il match di andata dei quarti di finale di Champions League se lo aggiudica il Barcellona, con i Red Devils che ora sono chiamati all'impresa. Per la seconda volta consecutiva.

Champions League, Luis Suarez festeggia dopo il gol del vantaggio

Champions League, le pagelle di Manchester United-Barcellona

Manchester United (3-5-2): De Gea 6.5; Lindelöf 5.5, Smalling 5.5, Shaw 5; Young 6, Fred 5.5, Pogba 6, McTominay 5.5, Dalot 6 (74' Lingard 5.5); Rashford 6 (85' Pereira s.v.), Lukaku 5.5 (68' Martial 5.5). All. Solskjaer 5.5

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen 6; Semedo 6.5, Piqué 7, Lenglet 6.5, Jordi Alba 6.5; Rakitic 6, Busquets 5.5 (93' Alena s.v.), Arthur 6 (66' Sergi Roberto 6); Messi 6.5, Suarez 6.5, Coutinho 6.5 (65' Vidal 5.5). All. Valverde 6.5

I migliori

Piqué 7

Super partita, per lui che tra l'altro era anche un ex: lo spagnolo esce sempre con i tempi giusti e dentro l'area di rigore non si distrae mai. Il gigante Piqué guida la difesa del Barcellona con maestria: è anche (forse soprattutto) grazie a lui se lo 0-1 regge fino alla fine.

Champions League, bella prova di Piqué

Suarez 6.5

Protagonista, e non solo in occasione del gol: l'attaccante uruguaiano svaria su tutto il fronte offensivo e dà una mano alla squadra, i suoi movimenti sono sempre difficili da seguire per la difesa dei Red Devils. E da uno di questi è nato il vantaggio del Barcellona. Il voto a Suarez, comunque, è un voto a tutto l'attacco blaugrana, che si è mosso con pericolosità nella tana dello United.

I peggiori

Shaw 5

Solskjaer lo piazza sul centro-sinistra della sua difesa a tre e lui va in difficoltà: nell'occasione del gol prima perde Suarez sul secondo palo e poi devia il pallone nella sua porta. Partita insicura contro un attacco fenomenale, che non ha perdonato.

Champions League, Shaw devia il pallone nella propria porta

Lukaku 5.5

Non una partita disastrosa, ha speso molte energie e ci ha provato; però da uno come lui, soprattutto in partite del genere, ci si aspetta decisamente qualcosa in più. Lukaku non riesce a incidere, e il suo Manchester United non riesce a trovare la via del gol.

Gli allenatori

Solskjaer 5.5

Mette in campo una squadra molto difensiva, forse anche troppo: il suo 5-3-2 subisce molto il gioco del Barcellona a inizio gara, e il gol subito arriva proprio dopo lunghi minuti di assedio. La squadra cresce, poi va a fasi alterne. Sicuramente troppo poco per fare veramente male ai blaugrana.

Valverde 6.5

Basta un gol per mettere le cose in chiaro: il Barcellona palleggia, gioca bene e passa in vantaggio, poi subisce il ritorno del Manchester United ma regge l'urto e non si fa raggiungere.  E adesso la strada è in discesa in vista del ritorno dei quarti di finale di Champions League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.