FA Cup, rimonta epica del Watford: è finale contro il Manchester City

Un super Deulofeu guida la straordinaria rimonta delle Hornets che vanno sotto 0-2, ribaltano il Wolverhampton e si prendono la finale contro il Manchester City.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Incredibile, folle, da batticuore. La semifinale di FA Cup tra Watford e Wolverhampton regala emozioni a non finire e soprattutto sorride alle Hornets che torneranno a Wembley per la finale del 18 maggio quando affronteranno il Manchester City che ieri aveva superato di misura un coriaceo Brighton con gol di Gabriel Jesus dopo quattro minuti.

Un sogno per il Watford che dopo un'ora di partita sembrava spacciato. Già perché al 62' era arrivato il gol di Jimenez che aveva mandato in visibilio il popolo degli Wolves e regalato il momentaneo 0-2 a Nuno Espirito Santo. Un risultato fino a quel momento meritato per Moutinho e compagni che stavano giocando meglio e interpretando bene la gara. Il primo tempo era stato piuttosto equilibrato, con leggera predominanza del Wolverhampton andato in vantaggio alla mezzora con Doherty abile a staccarsi dalla marcatura di Doucoure e a insaccare di testa su cross di Jota.

Ma il calcio è un gioco che non ha regole, è un mondo che ribalta la scienza e scrive percorsi tutti suoi. E così ecco che nell'ultima mezzora il Watford, che sembrava ormai definitivamente al tappeto, si rialza e torna in vita al 79' con Deulofeu che, lasciato inizialmente in panchina da Garcia, segna un gol di rara bellezza trovando l'incrocio dei pali opposto con un destro a giro che non lascia possibilità a Rui Patricio. A quel punto la partita cambia, il Watford spinge e trova il gol all'ultimo respiro con Deeney che prima si guadagna il rigore e poi la trasforma di potenza. Ai supplementari la decide ancora Deulofeu che duetta con Gray e in diagonale fredda ancora Rui Patricio per il 3-2. È trionfo epico per il Watford, incubo amarissimo per gli Wolves. 

FA Cup, Deulofeu segna il gol del 3-2
FA Cup: Deulofeu incanta e manda il Watford in finale

FA Cup: il Manchester City sogna l'en-plein, ma Guardiola frena

Il City ha fatto il suo dovere, ha battuto 1-0 il Brighton ed è in finale di FA Cup. Del resto era l'unica big rimasta in tabellone dopo l'eliminazione del Liverpool prima, del Tottenham e del Chelsea poi e infine dello United fatto fuori ai quarti dal Wolverhampton. Ci pensa Gabriel Jesus, su grande intuizione di De Bruyne, a spedire all'atto finale della competizione i Citizens che pure non giocano una partita memorabile. Merito anche dei Seagulls abili a chiudere gli spazi. 

Ora il popolo City sogna di vincere tutto. Dopo aver conquistato già Charity Shield e Coppa di Lega, la squadra di Guardiola potrebbe vincere anche FA Cup e Premier. Diventando la prima squadra inglese a vincere tutte le competizioni a cui ha preso parte. Sarebbe leggenda, ma Pep frena:

Se possiamo fare il poker? Ma che c***o. Non lo so, non credo. Nessuno lo ha mai fatto e non credo lo faremo noi. Non si possono giocare 60 partite al meglio.

Guardiola prova a stemperare entusiasmo e tensione che indissolubili si intrecciano. C'è poi il sogno Champions, forse la competizione alla quale la parte blu di Manchester guarda con più voglia e bramosia. Ma intanto è arrivata la finale di FA Cup che i Citizens dovranno giocarsi contro il Watford. Squadra capace di rimonte e imprese fuori da ogni logica. 

View this post on Instagram

💪

A post shared by The Emirates FA Cup (@emiratesfacup) on

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.