MMA, Khabib: "Che Dio dia salute a Ferguson".E poi attacca McGregor

Il campione pesi leggeri UFC augura il meglio allo storico rivale, mai affrontato e attualmente alle prese con dei gravi problemi di salute.

6 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Khabib Nurmagomedov dedica un pensiero a Tony Ferguson. Il campione pesi leggeri UFC si esprime sui guai di salute di El Cucuy, che pare abbia accusato alcuni problemi di salute di natura mentale che avrebbe portato la moglie di quest'ultimo a richiedere un ordine restrittivo alle autorità. Una situazione spinosa, che esula dal mondo delle sole MMA, e che ha portato il daghestano ad esprimere la propria solidarietà nei confronti del fighter di origini latine durante un Q&A tenutosi in Russia.

Da quello che ho potuto capire, ci son state delle chiamate alla polizia su cui preferirei non esprimermi nel dettaglio. Personalmente, non mi farebbe affatto piacere essere attenzionato sotto questo punto di vista. Posso solo immaginare quanto sia difficile. Spero che Dio gli offrà salute e fortuna. Lo sport è sport, ma la famiglia è la famiglia. Spero anche che torni, è veramente difficile vederlo lontano con le 11 vittorie di fila che si ritrova. Se voglio ancora affrontarlo? Certo, è uno dei migliori. Speriamo torni.

Una situazione scomoda, spinosa, e che ha tenuto e continua a tenere in ansia tutto il mondo delle MMA: Ferguson, dal canto proprio, sta ricevendo tutto l'aiuto possibile da parte di UFC e del suo management, che continuano a stargli vicino in quello che sarà il suo percorso di cura riabilitativo.

La salute prima di tutto, dunque, con Khabib Nurmagomedov che ha speso delle bellissime parole per colui che avrebbe dovuto condividere con il campione l'ottagono delle grandi MMA. In ben quattro occasioni, però, il fato - tra infortuni e sciagure varie - ha impedito a UFC di concretizzare il match, anche a pochi giorni dagli eventi. Una storia assurda, paradossale e a tratti grottesca, che però passa nettamente in secondo piano a fronte dei problemi di salute di Tony Ferguson. Nel frattempo, però, Khabib non ha comunque perso tempo nel rispondere ancora una volta a Conor McGregor, con cui è tuttora in atto una guerra mediatica a suon di tweet.

MMA: Ferguson UFC 229
MMA: Tony Ferguson in azione nel suo ultimo match, vinto contro Anthony Pettis a UFC 229.

MMA, Khabib su McGregor: "A UFC 229 non parlava, ora sì"

Khabib che, come detto, non ha perso tempo nel commentare l'ennesimo capitolo della guerra social contro Conor McGregor. Durante il medesimo evento mediatico, infatti, The Eagle ha pizzicato Notorius accusandolo di non aver avuto tanta voglia di parlare nel match che ha portato alla sconfitta l'irlandese a UFC 229.

Vuol sempre essere in prima pagina. Se notate, al termine di ogni evento UFC sta lì a fare i complimenti a chi vince, insultando lo sconfitto. Sa cosa sta facendo, è il suo modo di promuoversi. Per me non è un problema, può dire quello che vuole: dentro la gabbia però, quando prendeva gomitate e ginocchiate, non diceva nulla. Quando gli chiedevo di parlare durante l'incontro, non ha risposto. Chiacchiera solo a distanza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.