Sampdoria a Vialli: arriva la prima offerta del fondo americano

Dalla cordata rappresentata dall'ex attaccante arriverebbero 80 milioni. Cosa farà l'attuale presidente Ferrero?

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Giorni decisivi per il futuro societario della Sampdoria. Dal fondo americano rappresentato da Gianluca Vialli è stata infatti recapitata a Mediobanca, l'advisor del club blucerchiato, un'offerta di 80 milioni netti. Che arriverebbe a oltre 100 milioni lordi, per risanare i debiti bancari della società, relativi soprattutto al progetto Casa Samp e al centro sportivo di Bogliasco.

L'ex attaccante compie dunque il primo passo verso l'acquisto della Sampdoria, dopo che l'attuale presidente Massimo Ferrero, nei giorni scorsi, aveva dichiarato di voler vedere fatti e non parole.

Con l'arrivo dell'offerta di Vialli, la parola spetta proprio a Ferrero, che adesso dovrà decidere se accettare o meno la proposta dell'ex calciatore, tra le altre, di Samp, Juventus e Chelsea. L'impressione è che il patron punterà a un rilancio per arrivare più vicino all'iniziale richiesta di 130 milioni totali.

Gianluca Vialli sarà il prossimo presidente della Sampdoria?
Arriva la prima offerta della cordata rappresentata da Vialli

Sampdoria a Vialli, a fine mese l'annuncio?

La prima notizia riguardante l'interesse di Vialli risale allo scorso 10 febbraio, quando “Repubblica” parlò di un futuro incontro (si svolgerà quattro giorni più tardi) tra Massimo Ferrero e alcuni esponenti del fondo americano York Capital Management, riconducibile all'imprenditore Jamie Dinan e rappresentato dallo stesso Vialli.

L'incontro successivo tra le due parti è arrivato il 12 marzo. Subito dopo è uscita la news dell'ingresso dell'ex attaccante nel CdA della Sunrise Sports Limited. Sarebbe quest'ultima società ad acquistare le quote della Sampdoria, con le risorse del fondo statunitense. A fine marzo, Ferrero ha scelto Mediobanca come advisor per la trattativa. Nonostante questo, al termine dell'ultimo CdA blucerchiato, il patron ha negato qualsiasi interesse a "TuttoMercatoWeb":

State facendo fare una brutta figura a Vialli, che è stato una bandiera della Samp ed è una bravissima persona. Rimango allibito dal fatto che non smentisca. Io non ho trattato con nessuno: ho dato un numeretto, qualcuno interessato si faccia pure avanti. Però devo sapere chi è questo qualcuno, perché non vendo a un fondo dopo aver messo qui cinque anni di sangue.

Nel possibile acquisto del club, oltre a Vialli e Dinan, sarebbero coinvolti pure Alex Knaster del fondo Pamplona Capital Managment, Fausto Zanetton della piattaforma Tifosy e Giovanni Marolda, manager finanziario e fratello del cognato dello stesso Vialli. Il portavoce di Knaster non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito alla vicenda.

Il passaggio di proprietà potrebbe venire ufficializzato già entro fine mese, a meno di possibili rilanci. In questo scenario, resta indietro il fondo inglese Ufp Aquilor, anch'esso interessato alla società.

Massimo Ferrero, attuale presidente della Sampdoria
Massimo Ferrero, l'attuale presidente

Massimo Ferrero è presidente della Sampdoria dal giugno del 2014. “Viperetta” ha acquistato il club da Edoardo Garrone in seguito a un'offerta di 15 milioni. Nei suoi quattro campionati alla guida dei blucerchiati, ha collezionato un settimo, un quindicesimo e due decimi posti in classifica (attualmente la Samp è nona).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.