NBA: per James niente Cina, Space Jam 2 e il riscatto per l'estate

LeBron James avrà un'estate lunga e con tanti impegni. Mancherà dalla spedizione in Cina di Team USA, ma si allenerà e girerà Space Jam 2

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dal 2005 a oggi nessuna stagione NBA ha mai visto LeBron James non presente ai playoff, ma in questa non avrà in campo il suo esponente più presente e fervido, forse non vincente in modo commisurato alle partecipazioni, ma che comunque era oggetto imprescindibile. I suoi Lakers sono stati estromessi dai playoff con notevole anticipo rispetto alla fine della Regular Season e lo staff ha deciso di preservarlo per evitare inutili infortuni, affaticamenti o problemi. Purtroppo James ha “sbagliato la città in cui sbagliare” infatti a Los Angeles e in particolare ai Lakers tutto viene amplificato e decuplicato nella cassa di risonanza, infatti il tenore del suo (ma non solo) fallimento è stato ancora più roboante.

LBJ non ha mai avuto un’estate così lunga davanti a sé, infatti già da fine marzo è iniziata l'offseason, che sarà fatta di ulteriori stimoli dopo questa stagione, anche a causa di un suo infortunio che lo ha tenuto fuori per diverso tempo precludendo i sogni di gloria dei gialloviola:

Tanti credono che io non ce la possa fare e non riesca a tornare ai miei livelli precedenti. Questa è la benzina per alimentare la mia sete di successi. Per me sarà un’estate anomala, molto lunga e infatti ho già pianificato la tabella di allenamenti sin da ora, perché dovrà essere stravolta rispetto a quelle passate. È tutto pronto e io sono già carico per tornare in palestra e migliorare il mio fisico e il mio gioco.

Queste sono parole da leader del re, che non vuole per nulla abdicare, sperando che dal mercato poi arrivino ulteriori buone notizie per alimentare ancor di più le sue possibilità di lotta al titolo.

Si può dire però che la sua estate non sarà costellata solo di allenamento, diete e miglioramento del gioco come già ci ha ampiamente abituati, ma il suo arrivo a Los Angeles non è mai stato da vedere solo nell’accezione cestistica, perché oltre a quello ci sono diversi interessi a corollario. Si diceva già verso la fine della scorsa stagione che avesse iscritto i figli alle scuole di Los Angeles, che le sue due ville fossero li ad aspettarlo (più possedimenti di quelli che ha a Cleveland ad esempio), ma che la possibilità di essere in un grande mercato fosse il centro dei suoi interessi nel business, senza disdegnare l’aspetto non secondario delle riprese di Space Jam 2 di cui lui sarà protagonista. Le riprese avverranno in estate ed erano già state stabilite tempo fa, questo però gli impedirà automaticamente di essere ai mondiali con il team USA, lasciando spazio, probabilmente, a quello che potrebbe essere il suo erede designato: Zion Williamson.

LeBron e Space Jam 2

NBA: Space Jam 2, un’estate tra basket e riprese

Se l’NBA non è stata esattamente l’unico motivo per cui James è andato a Los Angeles (perlomeno per questa stagione), l’accettazione di un anno transitorio in campo viene ripagato dalle riprese del film Space Jam 2 che avverranno proprio in California quest'estate. Il sequel del famosissimo film che ha incoronato Micheal Jordan anche come attore, non è la prima esperienza cinematografica di LeBron che qualcosa aveva già fatto in passato, anche se molto più dietro le quinte. Ora lui sarà il protagonista e il tempo che servirà per le riprese sarà sicuramente ingente. Nonostante questo non è contemplabile troppo riposo, perchè già fatto sapere i suoi obiettivi:

Mi farò costruire un campo da basket vicino allo studio di registrazione perché ogni volta che vorrò e potrò andrò ad allenarmi. Avendolo vicino potrò sfruttare ogni pausa e momento morto per proseguire il mio processo di preparazione per la prossima stagione.

Il film è ricoperto da un’altissima aspettativa e James, anche per questo passo (condiviso ovviamente con la scelta della produzione), sta sempre più ripercorrendo il sentiero di Jordan, dando ulteriori elementi per la questione Greatest Of All Time, che risulta il più delle volte sterile, ma appassionante per gli americani che incalzeranno sempre più James anche dopo questo film.

Niente Cina, ma per le Olimpiadi…

A chiudere il cerchio degli impegni estivi di James ci dovrebbe essere la spedizione cinese del Team USA che giocherà per vincere i mondiali. Coach Popovich sta già redigendo le idee di lista per quali giocatori difenderanno i colori statunitensi, ma ragionevolmente dovrà fare i conti con una serie di forfait. il primo è proprio quello di James che ha già reso nota la sua assenza alla spedizione:

Sono interessato a tutto ciò che riguarda Popovich, è un grande allenatore e una grande persona. Purtroppo però quest’estate è per me molto importante su diversi fronti e non potrò essere della spedizione per il mondiale in Cina. Nonostante questo mi piacerebbe l’idea di partecipare all’Olimpiade, perché competere per vincere una medaglia è un’emozione unica. Dipenderà molto da come starò sia fisicamente che psicologicamente, ma idealmente mi piacerebbe esserci.

È ragionevole pensare che oltre a questa defezione ne possano arrivare molte altre, con la postilla del fatto che Pop potrà comunque schierare la squadra migliore possibile e altrettanto certamente una delle favorite finali anche senza qualche stella di prima grandezza NBA. Per LeBron gli impegni sono tantissimi, in linea con la figura totale che il suo personaggio è e anche quando non esalta sul campo da gioco si parla sempre di lui.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.