Formula 1 Bahrein, Leclerc non ha rispettato un ordine di scuderia

Il pilota monegasco in gara non ha rispettato il team order impartito, ha superato Seb nonostante gli fosse stato detto di rimanere dietro due giri.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Quella che doveva essere una gara da sogno si è trasformata in una gara da incubo per la Ferrari. Nel Gran Premio del Bahrein 2019 di Formula 1 poteva arrivare una straordinaria doppietta per la scuderia di Maranello, però è sfumata in maniera abbastanza clamorosa.

Sebastian Vettel deve incolpare solo sé stesso se non è riuscito né a vincere e neppure a salire sul podio. Infatti, ha commesso un evitabilissimo errore mentre era in duello con Lewis Hamilton e il deludente quinto posto finale è sua responsabilità interamente. Invece Charles Leclerc è stato colpito dalla sfortuna. Mentre era in testa alla corsa e mancavano dieci giri alla fine, si è verificato un problema al motore della sua SF90 e ha visto così svanire una vittoria ormai certa. Grazie all'ingresso della safety-car nel finale è riuscito almeno a salvare il terzo posto, quindi è salito sul podio.

Al di là di quanto appena riassunto del weekend della Ferrari a Sakhir, c'è un altro dato che va evidenziato sicuramente: la superiorità di Leclerc rispetto a Vettel. Il neo-pilota Ferrari già in Australia poteva superare Seb, ma fu fermato da un ordine di scuderia. In Bahrein lo ha battuto sia nelle qualifiche che in gara. Un duro colpo per il quattro volte campione del mondo di Formula 1, indicato da Mattia Binotto come il punto di riferimento del team.

Sebastian Vettel Charles Leclerc nel GP Bahrein 2019 di Formula 1
Sebastian Vettel e Charles Leclerc delusi dopo la gara di Formula 1 in Bahrein

Formula 1, Leclerc ha ignorato il team order in Bahrein

Intanto dal Gran Premio del Bahrein 2019 di Formula 1 è emerso un retroscena che riguarda proprio la Ferrari. Ad inizio gara, quando si ritrovava dietro al compagno, Leclerc ha segnalato al box che era più veloce di Vettel. Dalla scuderia gli è stato comunicato l'ordine di rimanere dietro a Seb ancora per due giri. Tuttavia, il giovane monegasco poco dopo ha preferito sfruttare l'occasione di superare il teammate nel rettilineo iniziale, riuscendo dopo curva 1 a mantenere la prima posizione acquisita.

Charles ha fatto vedere di avere personalità e la sua scelta non è stata sbagliata, visto che effettivamente ne aveva più di Vettel. Probabilmente poi con la squadra ne ha parlato, visto che in Ferrari non è usuale non rispettare gli ordini impartiti. Lui, comunque, ha effettuato un sorpasso pulito senza danneggiare il tedesco e in seguito ha allungato, giustificando così la propria manovra.

Stavo solo facendo sapere loro che ero più veloce - ha detto Leclerc a ESPN -. Mi hanno detto di restare dietro due giri, ma poi sul successivo rettilineo ho avuto l'opportunità di provarci, quindi ci sono andato e il sorpasso ha avuto successo. Poi sono stato più veloce, quindi ho fatto la mia gara.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.