Serie A, cinque in lotta per la Champions: calendari a confronto

A nove turni dalla fine del campionato sono in cinque a contendersi due posti per l'Europa che conta. Quattro gli scontri diretti, Milan con gli impegni più facili.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il conto alla rovescia verso la fine della stagione è ufficialmente cominciato: mancano solo più 9 partite e 810 minuti per arrivare in fondo alla Serie A 2018/19, una delle più appassionanti degli ultimi anni. No, per quanto riguarda la Scudetto i giochi sono già fatti, perché in questa seconda parte di campionato la Juventus ha legittimato la sua forza mettendo insieme una serie di risultati che hanno creato il vuoto alle sue spalle. Con il Napoli ormai quasi sicuro del secondo posto, ad accendersi è la lotta per le restanti piazze che porteranno due squadre dritte dritte alla prossima fase a gironi di Champions League.

La corsa a terzo e quarto posto si è recentemente infiammata, perché dopo un girone di andata passato a rincorrere le posizioni di alta classifica, Atalanta e Lazio hanno inanellato una serie di risultati utili impressionanti che hanno permesso a entrambe di rifarsi sotto. Contemporaneamente, va registrata la caduta vorticosa della Roma, travolta dal fallimento tecnico marchiato Monchi - Di Francesco e costretta ad affidarsi a Claudio Ranieri per provare a darsi una scossa in vista del rush finale.

Come se non bastasse, anche il Milan pare essere rientrato (nuovamente) in crisi. Prima dell'ultima sosta per le nazionali i rossoneri sono stati fermati dall'Inter in un derby che sembra aver minato le certezze di una squadra in netta ripresa da gennaio in poi. Merito, in particolare, degli arrivi di Piatek e Lucas Paquetà, due giocatori che hanno avuto un impatto immediato nel sistema di gioco proposto da Gattuso. La squadra però adesso sembra in debito di ossigeno e la condizione fisica latita, come dimostrato dall'ultima sconfitta maturata sul campo della Sampdoria.

La Lazio festeggia il gol vittoria contro l'Inter
I calciatori della Lazio festeggiano la vittoria contro l'Inter: il successo di San Siro rilancia le ambizioni Champions dei biancocelesti

Serie A, corsa alla Champions League: la situazione da qui a fine stagione

Cinque squadre per due posti. È questo ciò che ci dice una classifica di Serie A che lì davanti ha già visto parecchi stravolgimenti. Come si diceva poco fa, l'ascesa di Lazio e Atalanta ha acceso una lotta per entrare in Champions League che adesso si fa serrata più che mai. Da qui alla fine gli scontri diretti avranno un'importanza vitale: ce ne sono quattro in programma da qui a fine campionato, con Inter, Lazio e Atalanta chiamate a giocarne due ciascuno. Sulla carta è il Milan ad avere un calendario migliore: i rossoneri se la vedranno contro diverse squadre di bassa classifica, alcune delle quali già salve.

Giornata 30

  • Milan - Udinese
  • Roma - Fiorentina
  • Genoa - Inter
  • Spal - Lazio
  • Atalanta - Bologna

La rincorsa alla Champions League si aprirà con l'ultimo turno infrasettimanale della stagione, dove sulla carta saranno le due romane ad avere gli impegni più delicati. La Roma ospiterà la Fiorentina in una partita che non solo rievoca ricordi sportivamente terrificanti (il 7-1 in Coppa Italia), ma potrebbe addirittura essere l'ultimo match con Claudio Ranieri in panchina, mentre i ragazzi di Simone Inzaghi andranno a fare visita a una Spal decisamente in forma. L'Inter dovrà ripartire con tre punti contro un Genoa praticamente già in vacanza, mentre il Milan ospiterà la pericolante Udinese.

Giornata 31

  • Juventus - Milan
  • Sampdoria - Roma
  • Inter - Atalanta
  • Lazio - Sassuolo

Il 31esimo turno vede in programma il primo dei tanti scontri diretti da qui a fine stagione: a San Siro l'Atalanta cercherà il colpaccio approfittando del momento non propriamente positivo dell'Inter. Il tutto avverrà qualche ora dopo l'impegno del Milan sul campo della Juventus, in un Allianz Stadium già proiettato in quella che sarà la notte di gala contro l'Ajax. Impegno complicato anche per la Roma, di scena a Genova contro la Sampdoria del possibile sostituto di Claudio Ranieri, ovvero Marco Giampaolo. Lazio all'esame Sassuolo, già virtualmente salvo.

Giornata 32

  • Roma - Udinese
  • Milan - Lazio
  • Frosinone - Inter
  • Atalanta - Empoli

Milan - Lazio è il piatto forte della 32esima giornata, nonché uno dei crocevia stagionali decisivi per entrambe le squadre. Atalanta e Inter potrebbero approfittare dei passi falsi di una delle due o addirittura di entrambe, visto che Empoli e Frosinone non dovrebbero rappresentare ostacoli insormontabili. La Roma riceverà l'Udinese, alla ricerca di punti fondamentali in chiave salvezza.

Giornata 33

  • Parma - Milan
  • Lazio - Chievo
  • Inter - Roma
  • Napoli - Atalanta

Una settimana più tardi saranno le altre due metà di Milano e Roma a incrociare le rispettive strade: i nerazzurri di Spalletti ospiteranno una Roma che, vista la situazione attuale, sarà chiamata all'ultimo disperato tentativo per rimanere agganciata alla lotta Champions League. Lazio e Milan potrebbero quindi approfittarne, visti i rispettivi impegni contro Parma e Chievo. Molto interessante Napoli - Atalanta, non solo per i punti in palio ma anche per le proposte di gioco espresse dalle rispettive squadre.

Giornata 34

  • Inter - Juventus
  • Roma - Cagliari
  • Sampdoria - Lazio
  • Torino - Milan
  • Atalanta - Udinese

Il turno numero 34 di Serie A è quello del Derby d'Italia, che ovviamente non ha bisogno di presentazioni, ma anche di due partite molto interessanti come Torino - Milan e Sampdoria - Lazio. Se è vero che chi gioca in trasferta ha obiettivi di primaria importanza, granata e blucerchiati si stanno contendendo una piazza per l'Europa League, quindi entrambi i match non saranno da prendere sotto gamba. Roma e Atalanta giocheranno in casa, con i giallorossi che dovrebbero incrociare un Cagliari già tranquillo.

Giornata 35

  • Lazio - Atalanta
  • Milan - Bologna
  • Udinese - Inter
  • Genoa - Roma

Lazio - Atalanta è l'ultimo scontro diretto riservatoci in questa lunga e folle corsa verso la qualificazione alla prossima Champions League. Una partita molto interessante e dai valori tecnico-tattici molto elevati, che farà da contraltare agli impegni tendenzialmente semplici delle altre. Occhio all'Udinese, arbitro suo malgrado di questa corsa al quarto posto: gli uomini di Tudor, in piena corsa salvezza, potrebbero giocare qualche brutto scherzo e quindi andranno presi con le molle.

Giornata 36

  • Inter - Chievo
  • Atalanta - Genoa
  • Cagliari - Lazio
  • Fiorentina - Milan
  • Roma - Juventus

Niente scontri diretti ma un Roma - Juventus che si gioca nel pieno degli impegni europei dei bianconeri. Qui bisognerà capire come i giallorossi arriveranno a questo impegno, perché sugli altri campi le dirette rivali hanno partite sulla carta abbastanza semplici e probabilmente troveranno tutte i tre punti. Fiorentina - Milan può essere l'unico match un pochino più in bilico, ma i Viola - dopo l'ultimo pareggio casalingo - hanno abbandonato quasi definitivamente ogni sogno di gloria.

Giornata 37

  • Juventus - Atalanta
  • Lazio - Bologna
  • Milan - Frosinone
  • Sassuolo - Roma
  • Napoli - Inter

Il rush finale inizia con la 37esima giornata, nella quale solo la Lazio giocherà contro un'avversaria ancora in lotta per qualche obiettivo. Le altre, chi più e chi meno, hanno tutte il destino nelle proprie mani. Stuzzicante il match tra Juventus e Atalanta, visto che durante l'ultimo incrocio la Dea ha dimostrato di avere le armi necessarie per fare male alla banda di Allegri.

Giornata 38

  • Inter - Empoli
  • Torino - Lazio
  • Spal - Milan
  • Roma - Parma
  • Atalanta - Sassuolo

Con Juventus e Napoli già qualificate alla Champions League 2019/20, in questa giornata si decideranno gli altri due posti. Tutto dipenderà molto da come le altre arriveranno ai rispettivi appuntamenti: Empoli e Spal potrebbero avere bisogno di punti salvezza, il Torino forse lotterà ancora per l'Europa League, mentre Parma e Sassuolo saranno già salve da un pezzo. Saranno comunque 90 minuti di fuoco, gli ultimi si una stagione estremamente avvincente.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.