Italia, Quagliarella è il marcatore più anziano nella storia della Nazionale

L'attaccante della Sampdoria segna in maglia azzurra a 36 anni e 54 giorni e diventa il marcatore più anziano nella storia della Nazionale.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Fabio Quagliarella continua a stupire. L'attaccante della Sampdoria, capocannoniere della Serie A con 21 reti davanti a Cristiano Ronaldo fermo a 19, è andato a segno nel match tra Italia e Liechtenstein valido per il Gruppo J delle qualificazioni a Euro 2020. Una rete che lo fa entrare dritto nella storia. 

A 36 anni e 54 giorni, Quagliarella diventa infatti il marcatore più anziano nella storia della Nazionale. Superato Panucci che era riuscito ad andare a segno a 35 anni e 62 giorni. Sul terzino gradino del podio troviamo Di Natale (gol a 34 anni e 121 giorni), al quarto posto c'è Cannavaro (34 anni e 146 giorni) e al quinto Pirlo (34 anni e 28 giorni).

Con la doppietta, inolte, Quagliarella diventa anche il giocatore più prolifico della rosa di Roberto Mancini. Sono 8 i gol segnati in 29 presenze con la maglia azzurra. L'ultima da titolare risaliva addirittura al 5 giugno 2010, giorno in cui segnò contro la Svizzera.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.