Calciomercato, Pato compra il proprio cartellino e lascia il Tianjin

Il brasiliano aveva provato a lasciare la Cina già a gennaio, ma non si era trovata una soluzione. Il Papero vorrebbe tornare a giocare in Europa.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Che non fosse felice era evidente già da un po'. Alexandre Pato stava cercando di lasciare la Cina da qualche mese. Lo scorso autunno, per esempio, si è parlato di un suo possibile ritorno al Milan. La trattativa di calciomercato, poi mai realmente decollata, intrigava anche Leonardo, che per il Papero ha sempre avuto un debole.

Vista la partenza di Gonzalo Higuain, però, il Milan ha deciso di puntare a un attaccante che desse maggiori garanzie nell'immediato: uno come Krzysztof Piatek, che appena arrivato ha inciso con gol pesanti che hanno trascinato i rossoneri al terzo posto in classifica. Ora però Pato torna al centro delle speculazioni di calciomercato.

Dopo due anni giocati a buoni livelli con il Tianjin Tianhai (30 gol segnati nel campionato cinese), il brasiliano è pronto a tornare nel calcio che conta. Pato, inoltre, ha definitivamente rotto con il club a dicembre, quando non gli è stato accreditato lo stipendio. La società cinese era in gravissima difficoltà, anche in seguito all'arresto del proprietario del club Shu Yuhui, avvenuto a gennaio. Da quel momento la società ha avuto incombenti problemi economici ed ha cambiato nome in Tianhai (prima era Quanjian).

Calciomercato, Pato si svincola dal Tianjin TianhaiGetty Images
Calciomercato, Pato si svincola dal Tianjin Tianhai

Calciomercato, Pato pronto a lasciare la Cina

Stando a quanto riportato da Goal.com, Pato avrebbe deciso ora di tagliare il cordone ombelicale che lo lega al club cinese: il brasiliano ha deciso di comprare il proprio cartellino per essere libero di trovare una nuova sistemazione che lo soddisfi maggiormente (specie dal punto di vista tecnico).

View this post on Instagram

Hi guys, I‘d like to inform you that my adventure in China has come to an end. These 2 years in China were full of happy moments and new experiences. I am quite sure that China made me grow up as a man, I learnt different culture and habits of this great country. I’m proud for sharing my love for football, for giving my contribution to Chinese football and for helping the team with my goals to reach the Asian Champions League for the first time in club’s history and to win against many strong opponents. I would like to thank my club, my teammates, coaches, all the working people in the club, my fans who always supported me with love and all the nice Chinese people I met during these 2 years in China. 谢谢 China, I will be forever grateful to you. Love, Pato

A post shared by Pato ♛ (@pato) on

Sui social Pato ha confermato la notizia di calciomercato, annunciando il proprio addio dal club cinese. Il Papero ha scritto una lettera aperta indirizzandola a tifosi, società e compagni di squadra, ringraziandoli per i due anni vissuti insieme:

La Cina mi ha fatto crescere dal punto di vista umano, ho imparato una diversa cultura e le abitudini di questa grande nazione. Sono orgoglioso di aver condiviso il mio amore per il calcio e di aver aiutato, con i miei gol, la squadra a conquistare la qualificazione alla Asian Champions League per la prima volta nella storia del club.

Da ieri dunque Pato è un giocatore svincolato e può essere un'ottima occasione in vista della prossima finestra di calciomercato (non potrebbe esser tesserato prima del primo luglio). E chissà che non possa tornare a giocare a casa. Intesa come la Serie A. O addirittura il Milan...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.