Keylor Navas su Zidane: "È tornato un allenatore che dice la verità"

Il portiere delle Merengues lancia una frecciata a Solari e promuove il ritorno del francese in panchina dopo il 2-0 al Celta Vigo: "Un grande allenatore e un grande uomo".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ritorno della vittoria e del sorriso per il Real Madrid. Nel 2-0 con il quale i Blancos hanno steso al Santiago Bernabeu nella 28^ giornata di Liga c'è stato spazio tra i pali anche per Keylor Navas: il portiere costaricano, a un passo dall'addio negli scorsi mesi, è stato schierato da Zinedine Zidane tra i titolari e ha risposto blindando la porta delle Merengues.

La vittoria sul Celta Vigo ha bagnato l'esordio vincente dello Zidane 2.0, ma ha anche permesso ai Blancos di proseguire il percorso di rilancio dopo la clamorosa eliminazione dalla Champions League contro l'Ajax e ottenere la seconda vittoria consecutiva in campionato dopo il 4-1 sul campo del Valladolid nello scorso turno, rilanciandosi nella rincorsa all'Atletico Madrid sconfitto a Bilbao. A segno ci sono andati Isco, uno degli epurati di Santiago Solari, e Gareth Bale, abile a sfruttare l'invito di Marcelo, un altro dei giocatori finiti ai margini con il precedente allenatore.

Alla soddisfazione di Zidane, che anche al fischio finale ha spiegato come tra i suoi compiti ci sia anche quello di "recuperare tutti alla causa", ha fatto da eco Keylor Navas. Il portiere del Real Madrid ha espresso tutta la sua ammirazione per l'allenatore francese, dando anche una spallata a chi sedeva sulla panchina della Casa Blanca fino a qualche giorno fa:

Siamo tutti molto felici, lo conosciamo già e conosciamo il suo modo di lavorare. Sappiamo che è un allenatore trasparente, un grande essere umano, se aggiungiamo che ha molta conoscenza sia come calciatore che come allenatore, non possiamo che essere felici. Zidane è un allenatore che dice sempre la verità.

Real Madrid, Keylor Navas e Zinedine Zidane festeggiano una vittoria: una scena tornata di attualità
Real Madrid, Keylor Navas e Zidane festeggiano una vittoria

Real Madrid, Zidane ha già riconquistato Keylor Navas: "La sua presenza garantisce serenità"

Quello di Keylor Navas, schierato 13 volte in stagione tra campionato e coppe prima della sfida al Celta Vigo, ha tutto il sapore di uno sfogo. Nelle sue parole non è mai citato apertamente Solari, eppure i messaggi sono indirizzati con discreta chiarezza anche all'ex allenatore del Real Madrid:

In passato Zidane mi ha sempre dato sostegno e fiducia. Il fatto che sia tornato e mi abbia lanciato alla prima partita in panchina, mi ha dato sicurezza. Ora lavorerò con serenità: so che di fronte a me avrò un allenatore che mi dice le cose in faccia.

Se nei quattro mesi e mezzo di gestione Solari c'era stata la costante sensazione della presenza di tensioni nello spogliatoio del Real Madrid, le parole di Navas al ritorno di Zinedine Zidane in panchina non fanno altro che fungere da conferma. E il portiere, apparso tra i sicuri partenti a fine stagione fino a qualche giorno fa, ora inizia anche a non escludere la prosecuzione del suo rapporto con il Real Madrid anche dopo giugno.

Non parlo dei miei ex allenatori, parlo solo con il lavoro sul campo. Il futuro? Ho ancora due anni di contratto, ma il futuro non lo conosce nessuno. Finché sono qui, do il massimo per il Real.

E non lo fa neanche così male...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.