Formula 1 Australia, Qualifiche: pole di Hamilton, delusione Ferrari

Prima pole position 2019 conquistata da Hamilton. Mercedes dominanti nelle qualifiche di Melbourne. Ferrari staccate, Verstappen riesce a mettersi tra Vettel e Leclerc.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

È di Lewis Hamilton la prima pole position del campionato di Formula 1 2019. Con il tempo di 1'20"486 il pilota della Mercedes si mette davanti a tutti nelle Qualifiche del Gran Premio d'Australia. Quello siglato dal campione del mondo in carica è anche il nuovo record della pista di Melbourne.

Prima fila completata dall'altra Mercedes, quella di un Valtteri Bottas che ha conteso fino all'ultimo la pole position al proprio compagno. Il finlandese paga solamente 112 millesimi rispetto ad Hamilton. Deludenti le Ferrari. Sebastian Vettel apre la seconda fila, ma è distante ben sette decimi rispetto a Lewis. Charles Leclerc è in terza fila a quasi un secondo dal poleman. Il monegasco nel finale è stato beffato dalla Red Bull di Max Verstappen, abile ad aggiudicarsi la quarta posizione.

Mercedes veramente impressionanti. Già nei turni di prove libere si era capito che la Mercedes nei test invernali di Barcellona si era nascosta, non mostrando il proprio vero potenziale. In Australia, invece, la W10 si sta mostrando ancora la monoposto di riferimento. Il risultato delle Ferrari sorprende in negativo, più che altro per l'elevato distacco accusato.

Hamilton Bottas Vettel Formula 1 Australia 2019
Hamilton con Bottas e Vettel dopo le Qualifiche di Melbourne

Formula 1, Australia 2019: risultati Qualifiche a Melbourne

A partire dalla terza fila della griglia di Formula 1 in Australia al fianco di Leclerc sarà Romain Grosjean sulla Haas motorizzata Ferrari. Dietro di loro Kevin Magnussen e il sorprendente Lando Norris su McLaren. Il rookie britannico ha impressionato, facendo decisamente meglio del compagno di team Carlos Sainz. Lo spagnolo è stato eliminato già nella Q1 e partirà solamente diciottesimo.

Nona piazza per Kimi Raikkonen con la prima delle Alfa Romeo, affianco del campione del mondo di Formula 1 del 2007 scatterà Sergio Perez su Racing Point. Poi troviamo le Renault di Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo, entrambi eliminati della Q2.

Partirà quattordicesimo l'italiano Antonio Giovinazzi. Grande delusione Pierre Gasly, che con una Red Bull dal potenziale decisamente maggiore non è andato oltre la diciassettesima posizione ed è stato tra gli esclusi dopo la Q1. Sarà una gara di rimonta per il talentuoso pilota francese.

Formula 1, Qualifche: tempi ufficiali e griglia di partenza a Melbourne

  1. 1. L. Hamilton (B) Mercedes 1’20″486
  2. V. Bottas (B) Mercedes +00″112 1’20″598
  3. S. Vettel (B) Ferrari +00″704 1’21″190
  4. M. Verstappen (B) Red Bull +00″834 1’21″320
  5. C. Leclerc (B) Ferrari +00″956 1’21″442
  6. R. Grosjean (B) Haas +01″340 1’21″826
  7. K. Magnussen (B) Haas +01″613 1’22″099
  8. L. Norris (B) McLaren +01″818 1’22″304
  9. K. Raikkonen (B) Alfa Romeo +01″828 1’22″314
  10. S. Perez (B) Racing Point +02″295 1’22″781
  11. N. Hulkenberg (B) Renault +01″548 1’22″562
  12. D. Ricciardo (B) Renault +01″556 1’22″570
  13. A. Albon (B) Toro Rosso +01″622 1’22″636
  14. A. Giovinazzi (B) Alfa Romeo +01″700 1’22″714
  15. D. Kvyat (B) Toro Rosso +01″760 1’22″774
  16. L. Stroll (B) Racing Point 1’23″017
  17. P. Gasly (B) Red Bull 1’23″020
  18. C. Sainz (B) McLaren 1’23″084
  19. G. Russell (B) Williams 1’24″360
  20. R. Kubica (B) Williams 1’26″067

Lewis Hamilton Formula 1 Australia 2019
Lewis Hamilton festeggia la pole position di Melbourne

Commenti a caldo di Hamilton e Bottas

Ovviamente tanta soddisfazione per Hamilton, che ha ottenuto l'ottava pole position in carriera a Melbourne e si conferma sempre più primatista in Australia quando si tratta di dare gas in qualifica.

Non ci immaginavamo che sarebbe stata così la situazione, ringrazio il team e i tutti i ragazzi della fabbrica. È stato fatto un lavoro praticamente perfetto. Anche Bottas è stato eccezionale, era vicinissimo a me. Siamo migliorati passo dopo passo, rispetto al test di Barcellona abbiamo fatto grossi progressi soprattutto a livello di assetto. Non pensavamo che ci fosse questa differenza di prestazioni qui. Non potevamo avere un inizio di stagione migliore.

Contento anche Bottas, seppur beffato dal compagno di team. Tuttavia anche lui può ambire a giocarsi la vittoria in gara, visto che la Mercedes è chiara favorita per il GP.

Abbiamo fatto grandi progressi, sulla macchina sono state apportate modifiche che ci hanno fatto andare bene in qualifica. Tutta la sessione è stata ottima. Il mio giro migliore non è stato sufficiente per la pole, nel secondo tentativo non ho fatto un primo settore perfetto. Comunque mi sono divertito, non vedo l'ora di gareggiare domani. Avrei preferito la pole, ma siamo contenti come team del lavoro svolto.

Leclerc Vettel Formula 1 Australia 2019
Leclerc e Vettel durante le Qualifiche di Melbourne

Ferrari, i commenti di Vettel e Leclerc

Un po' di amarezza in casa Ferrari per i distacchi avuti rispetto ai piloti Mercedes. Essere battuti ci può stare, ma il gap è stato troppo elevato. Vettel comunque predica la calma e spera di riscattarsi domenica.

Congratulazioni a Hamilton, Bottas e Mercedes. Sono state qualifiche un po' difficili. Nella Q2 sono uscito fuori pista e ciò non era previsto, però comunque l'auto aveva dato buone sensazioni poi. Penso di avere una buona monoposto, non dobbiamo preoccuparci troppo anche se non è grandioso il risultato di oggi. Ci sarebbe piaciuto essere davanti al posto della Mercedes. Penso sia possibile vincere domani, non si sa mai cosa può succedere in gara. Le Mercedes sono favorite, però siamo in buona forma.

Leclerc deluso per la propria prestazione odierna. Il pilota monegasco non nasconde il fatto di non aver dato il propio meglio nella Q3.

Non sono stato bravo oggi, ho sbagliato in Q3. Non sono stato all'altezza di ciò che avevo fatto in Q1 e Q2, è un peccato. Potevo fare meglio, ho sbagliato. E' colpa mia. Vedremo in gara. La macchina non era male come bilanciamento, l'abbassamento delle temperature non ha influito. Sicuramente domenica niente è impossibile, spingerò dalla partenza. Dovrò partire bene, qui non è facile superare. Dovremo lavorare nel modo giusto anche con la strategia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.