Real Madrid, il ritorno di Zidane: "Isco e Marcelo pronti per giocare"

Appena tornato ad allenare i Blancos, Zizou ha affrontato la sua prima conferenza prematch: niente mercato, solo duro lavoro e a fine stagione si tireranno le somme.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

A Valdebebas il tempo sembra essersi fermato. Se non fosse per qualche particolare sembrerebbe di essere tornati indietro di nove mesi e mezzo: con il ritorno di Zinedine Zidane alla conferenza stampa prematch ecco che il cerchio sembra chiudersi al Real Madrid.

Come allora, sul campo, si allenano sorridenti Isco e Marcelo, Kroos e Modric, Benzema e tutti gli altri. Poi ti accorgi che in porta c'è quel lungagnone di Courtois e che soprattutto ne manca uno. Uno che è come se ne mancassero tre o quattro, ma qui fanno finta di niente perché Zizou è tornato e tanto basta. O così pare, per ora.

Si ricomincia, al Bernabeu arriva il Celta Vigo e, dopo aver riassaporato il campo di allenamento, ora gli tocca ricominciare con la routine delle conferenze stampa prepartita. Ma il francese è quello di sempre, sorridente e cortese,  e sembra anche bello carico. Buon segno per il Real Madrid e i suoi tifosi.

Real Madrid: Zidane è tornato in conferenza stampa
Real Madrid: Zidane alla vigilia del primo match dal suo ritorno

Real Madrid, Zidane: "Isco e Marcelo pronti per giocare"

Partenza morbida, almeno in apparenza, quella con i galiziani nel ruolo quasi di vittima sacrificale, anche se Zidane prova a dire che sarà un incontro difficile contro una squadra che sa giocare bene la palla. Poi il discorso scivola inevitabilmente sulle sensazioni che ha provato finora e che pensa che proverà tornando al Bernabeu:

È stata una stagione tribolata, ma ho visto che che i giocatori hanno una gran voglia di vincere e per me è la stessa cosa. Per quanto riguarda il ritorno nel nostro stadio credo che sarà una grande emozione. Sebbene non sia un'esperienza nuova, sarà comunque un'altra cosa.

Zidane in allenamento
Zidane dirige l'allenamento

Ci sono giocatori che guardano al suo ritorno con stati d'animo quasi opposti, per esempio Isco e Marcelo - ai margini con Solari - da una parte e Bale, mai in sintonia col francese, dall'altra:

Penso che i giocatori che hanno giocato meno si allenino bene. Isco è uno di loro, conto su di lui e sugli altri, poi vedremo. In ogni caso sia Isco che Marcelo sono pronti per giocare. Bale? Ho intenzione di contare su tutti. Non so dove possiamo arrivare: è vero che tre anni fa abbiamo recuperato 11 punti al Barça, ma adesso è adesso. Pensiamo a vincere tutte le partite e poi vediamo dove siamo arrivati.

Fioccano le domande sul calciomercato, su Mbappé, su Neymar, sulle sue richieste al presidente, ma Zizou è irremovibile: non parla di giocatori che non sono del Real Madrid e poi, insiste, questo è il momento di lavorare, non di sognare. La chiusura è per Cristiano Ronaldo e per la sua straordinaria prestazione contro l'Atletico Madrid:

Non mi ha sorpreso, per niente. Provo ammirazione sì, ma nessuna sorpresa.  Ammirazione, come sempre. Quello che ha fatto è da 'chapeau'.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.