Formula 1 Australia, Prove Libere: Mercedes vola, Ferrari dietro

Terminata la prima giornata di prove libere di Formula 1 a Melbourne. Subito in evidenza la Mercedes, mentre Ferrari e Red Bull sono più indietro.

Lewis Hamilton Formula 1 Australia Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

È andata in archivio la prima giornata di Prove Libere del Gran Premio d'Australia 2019 di Formula 1. Dopo i test invernali a Barcellona, con completamente indicativi, c'era grande interesse di vedere i valori sulla pista di Melbourne. Essendo solo venerdì, va comunque detto che qualcuno possa non aver ancora espresso tutto il proprio potenziale.

Lewis Hamilton su Mercedes AMG Petronas F1 durante le prime prove del F1 Grand Prix of AustraliaGetty
Lewis Hamilton su Mercedes AMG Petronas F1 durante le prime prove del F1 Grand Prix of Australia

Nella FP1 del mattino è stato Lewis Hamilton a siglare il miglior tempo in 1'23"599. Il campione del mondo in carica di Formula 1 ha iniziato subito in testa, ma le Ferrari sono state vicinissime. Sebastian Vettel a 38 millesimi e Charles Leclerc a 74. Non distante dal leader della sessione anche Max Verstappen, quarto con la Red Bull a 193 millesimi. Quinta posizione (+0"267) per l'altra Mercedes, quella di Valtteri Bottas, protagonista di un piccolo fuori pista nel finale.

Tutti gli altri sono più distanti dai primi cinque. Kimi Raikkonen in sesta posizione con l'Alfa Romeo è a 1"217, seguito dalla Toro Rosso di Daniil Kvyat e dalla Red Bull di Pierre Gasly. Top 10 completata da Kevin Magnussen (Haas) e Nico Hulkenberg (Renault).

Antonio Giovinazzi durante le prove del Gp di Australia 2019Getty
Antonio Giovinazzi durante le prove del Gp di Australia 2019

Undicesimo tempo per l'italiano Antonio Giovinazzi a 1"567 da Hamilton. Turno poco significativo per Daniel Ricciardo, che accusa oltre 2" dal campione in carica. Fanalini di coda i piloti Williams, in grande difficoltà.

  1. Lewis Hamilton Mercedes 1’23″599
  2. Sebastian Vettel Ferrari 1’23″637
  3. Charles Leclerc Ferrari 1’23″673
  4. Max Verstappen Red Bull1’23″792
  5. Valtteri Bottas Mercedes 1’23″866
  6. Kimi Raikkonen Alfa Romeo 1’24″816
  7. Daniil Kvyat Toro 1’24″832
  8. Pierre Gasly Red Bull 1’24″932
  9. Kevin Magnussen Haas 1’24″934
  10. Nico Hulkenberg Renault 1’25″015
  11. Antonio Giovinazzi Alfa 1’25″166
  12. Romain Grosjean Haas 1’25″224
  13. Alexander Albon Toro 1’25″230
  14. Carlos Sainz McLaren 1’25″285
  15. Lance Stroll Racing 1’25″288
  16. Sergio Perez Racing 1’25″498
  17. Daniel Ricciardo Renault 1’25″634
  18. Lando Norris McLaren 1’25″966
  19. Robert Kubica Williams 1’27″914
  20. George Russell Williams 1’28″740
Sebastian Vettel Ferrari Formula 1 Australia 2019Getty Images
Sebastian Vettel con la Ferrari SF90 sulla pista di Melbourne

Formula 1, Australia 2019: risultati Prove Libere 2

Il casco di Hamilton per la stagione 2019 con l'iconica scritta "Still I Rise"Getty
Il casco di Hamilton per la stagione 2019 con l'iconica scritta "Still I Rise"

Al pomeriggio della FP2 è stato nuovamente Hamilton a registrare il best lap. Crono impressionante in 1'22"600. Dietro di lui a soli 48 millesimi di distanza c'è il compagno Bottas. Mercedes davanti a tutte le altre dunque. Non solo sul giro secco, anche i long run sono stati buonissimi per i due piloti della scuderia di Brackley. Dietro di loro le Red Bull di Max Verstappen e Pierre Gasly, che accusano rispettivamente 800 e 842 millesimi di gap dal campione in carica del campionato di Formula 1. Il francese ha anche avuto un calo di potenza alla sua RB15 e il team dovrà controllare la power unit Honda.

Solamente quinto Vettel a 873 millesimi da Lewis con una Ferrari che forse si è un po' nascosta in questa seconda sessione di prove libere in Australia. Più indietro Leclerc, nono (+1"154) e autore di un testacoda in seguito a qualche problema al cambio. Da capire se effettivamente la scuderia di Maranello non abbia espresso il proprio reale valore oppure se qualcosa non abbia funzionato sulle due SF90. Magari il setup non è ancora ottimale.

Bene Raikkonen, sesto con l'Alfa Romeo Sauber. In top 10 anche le Renault di Hulkenberg e Ricciardo, così come Grosjean su Haas. Solamente quindicesimo (1"693) Giovinazzi con l'altra Alfa Romeo. Nuovamente nelle ultime posizioni George Russell e Robert Kubica con le Williams, per loro il weekend di Melbourne sarà molto difficile.

  1. Lewis HAMILTON Mercedes 1:22.600
  2. Valtteri BOTTAS Mercedes +0.048
  3. Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +0.800
  4. Pierre GASLY Red Bull Racing +0.842
  5. Sebastian VETTEL Ferrari +0.873
  6. Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +0.972
  7. Nico HULKENBERG Renault +0.974
  8. DanielRICCIARDORenault +1.044
  9. Charles LECLERC Ferrari +1.154
  10. Romain GROSJEAN Haas F1 Team +1.214
  11. Daniil KVYAT Toro Rosso +1.333
  12. Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team +1.388
  13. Lance STROLL Racing Point +1.411
  14. Carlos SAINZ McLaren +1.533
  15. Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +1.693
  16. Sergio PEREZ Racing Point +1.801
  17. Alexander ALBON Toro Rosso +2.075
  18. Lando NORRIS McLaren +2.133
  19. George RUSSELL Williams +3.853
  20. Robert KUBICA Williams +4.055

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.