La curva del Borussia Dortmund: lo spettacolo del Muro Giallo

I segreti e le curiosità di una delle gradinate più celebri del calcio mondiale, la Curva Sud dello stadio del Borussia Dortmund.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ci sono stadi che devono la loro fama a settori specifici. È il caso del Signal Iduna Park e della Südtribüne, la gradinata soprannominata "il Muro Giallo". Chiunque conosca lo stadio tedesco, conosce l'epica della curva del Borussia Dortmund e l'unicità del suo aspetto architettonico.

La magia di questo settore è unica sia per la sua conformazione, sia per l'atmosfera che i tifosi del Dortmund riescono a creare. L'effetto-muro è agevolato dai posti in piedi, permessi dai regolamenti della Bundesliga, che compattano ancora di più la massa di persone in gradinata. I cori e le coreografie che ne derivano sono ancora più potenti e creano un impatto vocale e visivo simile a quello di un vero e proprio muro verticale dietro la porta.

La Südtribüne è il settore più famoso dello stadio (lato sud) del Borussia Dortmund e, probabilmente, di tutto il calcio tedesco. Con 24.454 posti è la gradinata singola a posti in piedi più grande d'Europa, una capienza che scende di poco quando, per le competizioni UEFA, nei settori "standing" vengono installati i seggiolini e la capienza totale dell'impianto diminuisce di circa il 20%.

Curva Borussia Dortmund: il fascino del Muro Giallo, la curva dei tifosi gialloneri
Panoramica interna del Signa Iduna Park di Dortmund

Il "Muro Giallo", storia e curiosità sulla curva del Borussia Dortmund

Il Signal Iduna Park è lo stadio più grande del calcio tedesco, con oltre 81mila posti, e molta della sua epica deriva dallo spettacolo che la Südtribüne è in grado di produrre. Jürgen Klopp, ai tempi in cui era allenatore del Borussia Dortmund, aveva celebrato così l'impatto emotivo che regalavano i tifosi gialloneri stipati nella Gradinata Sud:

Quando esci dal tunnel lo stadio esplode, e passi dal buio alla luce in un secondo. Poi ti volti alla tua sinistra e ti sembra di vedere almeno 150mila persone che ti danno la carica

L'aspetto fondamentale del "Muro Giallo" è anche, e soprattutto, la sua avanguardia. La Gradinata Sud dello stadio del Dortmund è sempre stato un elemento iconico fin dalla costruzione dell'impianto, nel 1974. Già all'epoca era stato progettato proprio con l'intento di diventare un settore che producesse un effetto-muro, rivoluzionando le linee guida nella progettazione di stadi. Il Westfalenstadion (come viene abitualmente chiamato, "Stadio della Vestfalia", la regione dove si trova Dortmund) fu un progetto che cambiò le regole dell'architettura sportiva e tracciò la strada per i moderni impianti.

Costruito per i Mondiali 1974, il nuovo stadio di Dortmund ripropose l'impianto "all'inglese" ma con schemi e distribuzione dei percorsi di ingresso/uscita totalmente nuovi. Da questo impianto fu preso lo spunto per la ristrutturazione di Ibrox (stadio dei Glasgow Rangers, Scozia) negli anni '80, dando poi il via, sul lungo periodo, ai dettami di sicurezza e funzionalità che portarono alla rivoluzione degli stadi inglesi negli anni '90 e degli stadi europei contemporanei.

Prezzi bassi e magia unica per la Gradinata Sud giallonera

Tutto lo spettacolo delle coreografie e del tifo giallonero viene amplificato da come la Südtribüne è stata costruita: 37° di pendenza (il dato più alto in Europa, comune solo al terzo anello di San Siro e al secondo anello del Mestalla di Valencia) per un settore largo quasi 100 metri e alto 40 metri. Una vera e propria parete che incombe sul campo e sui giocatori, animato da tifosi entusiasti che incarnano perfettamente il tifo popolare che è alla base del calcio.

La struttura da sola, infatti, non basterebbe. La magia viene creata dai tifosi e il Borussia Dortmund riserva questo settore praticamente a chiunque: non ci sono prezzi impossibili né "calcio moderno" qui, un abbonamenti stagionale costa circa 185 euro e il biglietto singolo varia tra gli 11 e i 15 euro. Una situazione quasi unica nel confronto con gli altri top club europei, che permette di mantenere l'atmosfera a livelli incredibili.

E poi tamburi, bandiere, fumogeni. Tutto quello che può contribuire ad aumentare il rumore e la passione durante la partita, è permesso. I tre gruppi organizzati principali del tifo giallonero (The Unity, Jubos e Desperados) creano atmosfere impareggiabili e coreografie spettacolari, e più di una volta gli stessi calciatori del Borussia Dortmund, a fine partita, si sono letteralmente seduti sul prato davanti alla gradinata, per cantare e saltare insieme ai tifosi. Un rito che avvicina ancora di più squadra e tifosi, contribuendo a creare l'epica di uno degli stadi migliori d'Europa.

Le coreografie più belle del Muro Giallo di Dortmund

Nel corso degli anni il pubblico del Borussia Dortmund ha dato sfoggio di fantasia e arte nel creare le coreografie pre-partita. Alcune restano nella memoria per essere veri e propri capolavori, con combinazioni di cartoncini colorati, pezze dipinte ed enormi teloni che vengono appesi alla copertura e fatti scorrere piano piano lungo il settore. Ecco le migliori raccolte in questa fotogallery.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.