Rivoluzione VAR, dall'anno prossimo sala unica per tutta la Serie A

Sarà allestita nel Centro Federale di Coverciano: rappresenterà una palestra virtuale di allenamento per gli ufficiali di gara e sarà utilizzata anche nelle partite di campionato.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nonostante l'insediamento della tecnologia da più di un anno e mezzo nel calcio italiano, la Serie A non è mai esente da polemiche riguardanti gli arbitraggi. Gli esempi si susseguono di giornata in giornata, con una costante. Nemmeno la tecnologia VAR è riuscita a placare del tutto gli animi di addetti ai lavori e tifosi in merito alle decisioni prese dai direttori di gara, soprattutto quando queste riguardano azioni controverse.

Per fare in modo che il VAR si avvicini all'eccellenza, la Serie A si prepara a una scelta potenzialmente decisiva. Il Centro Tecnico Federale di Coverciano, già allestito con un simulatore utilizzato dagli arbitri per allenarsi sulla video-assistenza, con tanto di sale cablate con le telecamere sui campi, potrebbe infatti presto diventare operativo anche nel corso delle partite di campionato.

Dal prossimo campionato di Serie A, infatti, gli arbitri addetti al VAR potrebbero non seguire la partita della quale si occupano sui campi, ma direttamente dalle sale del Centro Federale a pochi passi da Firenze. Un'opzione praticabile più a stagione in corso che dalla prima giornata, ma che oggi si configura come una realtà concreta. L'annuncio è arrivato in un comunicato ufficiale emesso dall'AIA:

Il centro VAR diventerà anche una vera e propria “palestra” virtuale di allenamento per gli ufficiali di gara, addetti alle funzioni di V.A.R. e A.V.A.R.; sarà utilizzato pure in occasione dei raduni tecnici periodici, consentendo agli arbitri una sperimentazione continua e una sempre maggiore familiarità nell’uso di questo importante strumento tecnologico.

Serie A, VAR utilizzato durante Milan-Sassuolo 1-0Getty Images
Serie A, Valeri ricorre al VAR durante Milan-Sassuolo 1-0

Serie A, sale VAR a Coverciano durante le partite di campionato: dalla prossima stagione si potrà

Comunicazione a distanza tra il campo centrale e Coverciano, dove saranno sistemate le sale VAR in remoto: è la situazione che l'AIA vorrebbe vedere a Serie A in corso nella stagione 2019/2020. L'intento è in primo luogo quello di ottimizzare costi e risorse., permettendo agli arbitri impegnati nella video-assistenza di seguire più di una partita per weekend, considerando la formula spezzatino del campionato, e di aumentare il numero di addetti al VAR per partita senza dover implementare l'organico arbitrale in CAN A. L'obiettivo a lungo termine, invece, risponde alla voglia della classe arbitrale italiana di dimostrarsi ancora una volta all’avanguardia per capacità di innovazione.

La sala V.A.R. unica, in accordo con la Federazione Italiana Giuoco Calcio, probabilmente prenderà il via a partire dalla Stagione Sportiva 2019/2020, e avrà l’obiettivo di fornire un’attività arbitrale sempre più efficace ed efficiente per l’intero mondo del calcio italiano e internazionale.

L'accorpamento delle sale VAR a Coverciano potrebbe però non essere l'unica novità della stagione che verrà. Nei piani dei vertici del mondo arbitrale italiano prende infatti sempre più corpo l'ipotesi di formare un corpo VAR specializzato, nel quale coinvolgere anche gli arbitri saranno fuori dai quadri per anzianità ma che avranno maturato esperienza sul campo anche nell'era del calcio con la video-assistenza (da agosto 2017 in avanti). Un progetto fino a qualche mese fa assolutamente inimmaginabile, che ora sta lentamente prendendo forma. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.