Juve-Atletico, retroscena Simeone: richiesta a Morata nel pre-partita

Il Cholo aveva imposto un "divieto" all'attaccante spagnolo prima del fischio d'inizio.

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Retroscena di una notte passata alla storia. La Juventus ha strapazzato l'Atletico Madrid vincendo 3-0 nel ritorno degli ottavi di Champions League e strappando il pass per i quarti. Tra la fila dei Colchoneros hanno deluso tutti, a cominciare dal grande ex Alvaro Morata che tornava per la prima volta allo Stadium da avversario. L'attaccante spagnolo ha avuto solo un'occasione per segnare, nel primo tempo, quando Bonucci se l'è fatto scappare e lui di testa non ha inquadrato lo specchio della porta. Poi il nulla.

Emre Can, Chiellini e Bonucci lo hanno neutralizzato impedendogli di rendersi ancora pericoloso. Intanto si viene a sapere che - come riportato da Sky Sport - prima del fischio d'inizio Morata avrebbe voluto salutare i suoi ex compagni di squadra e quei tifosi con cui ha condivisio tantissime gioie, ma una persona gliel'ha vietato: Diego Pablo Simeone.

Già, l'allenatore dei Colchoneros gli ha detto di limitare foto, saluti e quant'altro al giorno prima della gara, per restare così concentrato al massimo e non avere alcun tipo di distrazione. Il Cholo voleva che il suo bomber pensasse solo alla partita, a segnare e a passare il turno. Un "piano" che non ha funzionato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.