Cristiano Ronaldo e l'incredibile remuntada: lo aveva già fatto nel 2016

Nei quarti di finale del 2016 il Real Madrid perse 2-0 col Wolfsburg. Al ritorno CR7 segnò una tripletta e trascinò i Galacticos alla conquista della prima di tre coppe di fila.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Incredibile. Eppure era già successo. L'impresa della Juventus è su tutti i giornali del mondo. Lo è quella di Cristiano Ronaldo. La storica rimonta, o remuntada per dirla alla spagnola, che i bianconeri avevano sfiorato lo scorso anno contro il Real Madrid è riuscita contro l'Atletico Madrid. C'è però un precedente che non può essere casuale.

Cristiano Ronaldo era già riuscito in un'impresa simile. Anzi, identica. Nei quarti di finale della Champions League 2015/16, infatti, il suo Real Madrid perse 2-0 all'andata contro il Wolfsburg. Segnarono Ricardo Rodriguez (ora al Milan) e Maximilian Arnold. Esattamente come successo alla Juventus, battuta 2-0 al Wanda Metropolitano di Madrid dall'Atletico.

Nella gara di ritorno però Cristiano Ronaldo si scatenò: segnò un gol al 15', un altro al 17' e un ultimo al 77'. Il Real Madrid ribaltò il risultato al Bernabeu imponendosi con un netto 3-0 con tripletta del portoghese. Vale a dire esattamente la stessa cosa successa ieri a Torino. Solo che segnare e ribaltare l'Atletico è ancor più complicato. O almeno dovrebbe esserlo per chi è umano.

Cristiano Ronaldo esulta dopo il gol segnato in Champions League al WolfsburgGetty Images
Cristiano Ronaldo esulta dopo il gol segnato in Champions League al Wolfsburg

Cristiano Ronaldo e l'incredibile rimonta in Champions League del 2016

Cristiano Ronaldo, insomma, è specializzato in rimonte del genere, è specializzato in notti di sogni, di coppe e di campioni, come canta Antonello Venditti. Curiosamente Dieter Hecking, attuale allenatore del Borussia Moenchengladbach, che nel 2016 sedeva sulla panchina del Wolfsburg, in settimana aveva detto a La Gazzetta dello Sport di essere convinto che CR7 avrebbe potuto ripetersi come poi ha effettivamente fatto:

Cristiano è capace di qualsiasi cosa, anche di segnare 3 gol all'Atletico Madrid. Cristiano è il giocatore più forte che abbia mai affrontato.

Ed effettivamente lo ha dimostrato anche martedì, ribaltando l'Atletico Madrid come aveva fatto nel 2016 con il Wolfsburg. Quella fu la prima delle tre Champions League vinte dal Real Madrid di Zidane, con CR7 che restò a secco sia in semifinale (con il Manchester City) che nella finale con l'Atletico Madrid (trasformò il rigore decisivo). Senza quella tripletta però il trionfo sarebbe stato impossibile. La prima volta che il portoghese fu decisivo dopo un gol in una gara di ritorno nella fase a eliminazione diretta della massima competizione europea era il 2009.

Il suo Manchester United pareggiò 2-2 in casa contro il Porto nei quarti di finale, ma vinse 1-0 in Portogallo proprio grazie a Ronaldo. Famosa, in casa bianconera, anche la rete che realizzò nella passata stagione al Bernabeu contro la Juventus che salvò il Real Madrid dai supplementari regalando la qualificazione alla semifinale. Raramente CR7 si era ritrovato a dover rimontare dopo la partita d'andata. Anche per questo, per quanto sia incredibile l'impresa di Cristiano Ronaldo e della Juventus, la cosa ancor più incredibile è che era già successo. Ronaldo lo aveva già fatto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.