Continua la fuga degli arbitri: dopo Clattenburg anche Mazic va in Cina

Il fischietto serbo si unirà all'inglese e a un'élite di direttori di gara cinesi per formare il primo team di arbitri professionisti. Per questo avrebbe rinunciato a dirigere Bayern Monaco-Liverpool.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Torna a far parlare di se il fischietto inglese Mark Clattenburg, che dopo aver lasciato nel febbraio 2017 la Premier League per ricoprire il ruolo di coordinatore degli arbitri nella Saudi Professional League, massima serie dell'Arabia Saudita, andrà in Cina come parte di quella che passerà alla storia come la prima rosa di arbitri professionisti nella storia del calcio. 

Proprio così: nell'ambito di una serie di riforme tese a migliorare la Chinese Super League e a renderla un campionato d'élite, il direttore della Chinese Football Association Chen Yongliang ha annunciato la mossa da parte della sua federazione, che stipendierà un team composto dai migliori direttori di gara locali e da due internazionali: a Mark Clattenburg si aggiunge infatti anche il serbo Milorad Mazic, arbitro nell'ultima finale di Champions League.

L'introduzione del sistema di arbitri professionisti promuoverà lo sviluppo di quelli cinesi, i livelli e gli standard saranno migliorati per garantire che tutti i campionati di calcio in Cina si svolgano in un sistema equo e imparziale.

L'arbitro inglese Mark Clattenburg
L'arbitro inglese Mark Clattenburg. Insieme a Milorad Mazic andrà a formare un'élite di arbitri professionisti in Cina.

Arbitri professionisti in Cina, parla Clattenburg: "Sono pronto ed emozionato"

Milorad Mazic sarebbe dovuto scendere in campo mercoledì per dirigere Bayern Monaco-Liverpool, gara che poi è stata affidata a Orsato pare proprio in seguito alla rinuncia del fischietto serbo dovuta alla partenza per questa nuova avventura in cui lavorerà con Clattenburg e con i cinesi Ma Ning, Fu Ming e Zhang Lei. Sono questi per adesso i fischietti destinati a diventare i primi veri e propri arbitri professionisti al mondo, strada che in futuro potrebbe essere seguita anche da altre leghe.

Altre novità della Chinese Super League riguarderanno l'utilizzo del VAR e la pubblicazione settimanale dei risultati conseguiti da oltre 80 calciatori considerati nel giro della Nazionale, con lo scopo di aiutare il ct - il fresco di nomina Fabio Cannavaro - a scegliere i giocatori su una non meglio specificata "base scientifica". La notizia che fa più scalpore, comunque, è quella dell'introduzione di arbitri professionisti, idea che esalta Clattenburg.

Sono pronto ed emozionato per la nuova sfida che mi attende. La Super League cinese è cresciuta considerevolmente negli ultimi anni e vogliono che gli standard arbitrali crescano di pari passo. Non vedo l'ora di farne parte, basta guardare la qualità dei giocatori - alcuni di essi nel miglior momento in carriera - per comprendere l'ambizione della lega e dei club che ne fanno parte.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.