Calciomercato Inter: sfida al Real Madrid per Palacios, piace Vargas

I nerazzurri contendono il centrocampista del River Plate al Real Madrid. Interesse confermato anche per il Monito Vargas, trequartista del Velez.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Uno sguardo in Argentina alla ricerca dei nuovi Zanetti e Cambiasso. L'Inter del futuro ripartirà da qui, con la consapevolezza se che il caso legato a un argentino rischia di complicare il rush finale di questa stagione, sempre dal Sudamerica potrebbero arrivare i prossimi volti nuovi sul calciomercato. La società sta monitorando diverse situazioni e, nelle prossime settimane, i dirigenti nerazzurri si muoveranno per cercare di imbastire un paio di trattative molto interessanti in vista della prossima estate.

L'Inter ha bisogno di rifarsi il look a centrocampo, reparto in cui il club ha deciso di rivoluzionarsi durante la sessione di calciomercato che verrà. In attesa di capire chi si siederà in panchina, andranno fatti dei ragionamenti sulla maggior parte del reparto, che quest'anno ha dato parecchi problemi al povero Spalletti. Borja Valero sta sparando le ultime cartucce in carriera e andrà quantomeno valutato da qui a giugno, mentre Vecino, Gagliardini e Joao Mario dovrebbero partire. Inoltre, non è dato sapere cosa intenderà fare Marotta con Nainggolan, che rappresenta un patrimonio ma nello stesso tempo – per vari motivi – non sta rendendo come ci si attendeva.

Per questo occorrerà cambiare parecchio, a partire dai potenziali titolari. Il nome nuovo per la mediana nerazzurra è quello di Exequiel Palacios, un profilo che è già sulla bocca di tutti da almeno un anno e mezzo, ovvero dal momento in cui Marcelo Gallardo ha deciso di lanciarlo titolare nel suo River Plate. Le sue prestazioni sono state in ascesa sin dal principio, tanto che durante la scorsa estate il ragazzino cresciuto nel vivaio dei Millonarios aveva raggiunto un accordo di massima con il Real Madrid. Palacios sarebbe dovuto volare in Spagna l'estate prossima, ma al momento non c'è ancora nulla di concluso né di ufficiale. Anche in Argentina si interrogano sulle cause di questo stop: da Madrid al momento nessuno parla e, di conseguenza, il club argentino adesso valuta altre soluzioni.

Matias Vargas, talento classe 1997 del VelezGetty Images

Calciomercato Inter: occhi sui talenti argentini Palacios e Vargas

Dal canto suo, l'Inter pare aver già abbozzato una prima offerta della quale però non si conosce l'entità. Palacios, classe 1998, sistemerebbe diversi problemi nel centrocampo nerazzurro, perché la sua abilità nelle due fasi di gioco e la capacità di muoversi in più posizioni lo portano a essere uno dei prototipi ideali per qualunque mediana europea di un certo livello. L'intenzione di Marotta sarebbe quella di affiancarlo a un elemento più esperto, in modo da concedergli la possibilità di crescere con calma e migliorarsi ulteriormente, confermando così le buone cose fatte vedere con la Banda.

Resta da capire quanto possa costare il suo cartellino: in Spagna si è parlato per molto tempo di una richiesta vicina ai 20 milioni di dollari, poco meno di 18 milioni di euro. L'agente ha detto che da Madrid continuano a monitorarlo ma per ora nulla è concluso, aggiungendo che il suo assistito è molto affascinato dall'ipotesi Inter. Nel frattempo, i nerazzurri hanno messo gli occhi anche su Matias Vargas, trequartista classe 1997 del Velez Sarsfield. Soprannominato il Monito, la scimmietta, Vargas è un elemento offensivo molto abile a muoversi tra le linee, con una particolare propensione all'ultimo passaggio.

Ambidestro, porterebbe in dote fantasia, piedi buoni e senso del gol a grappoli: cresciuto nel vivaio del Fortin, in patria è stato paragonato a Mauro Zarate, un calciatore con il quale condivide alcune caratteristiche tecniche e la provenienza a livello di settore giovanile. In passato Vargas era stato cercato anche dal Torino, che lo scorso anno voleva consegnarlo a Mazzarri come fiore all'occhiello di un calciomercato estivo particolarmente ricco di novità. La valutazione del Velez, tra gli 8 e i 10 milioni di euro, aveva fatto desistere i granata, che così si “accontentarono” di ripiegare su Soriano.

Nel frattempo la posizione del Monito si è consolidata: il ragazzo si è preso il Fortin e ora è uno dei leader di una squadra giovane e molto futuribile. Per l'Inter rappresenterebbe un ottimo innesto da rotazioni, capace di spaccare le linee avversarie a gara in corso. Un elemento che adesso, soprattutto di questi tempi, ai nerazzurri manca terribilmente.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.