Real Madrid, sfogo Sergio Ramos: "Questo periodo è stato disastroso"

Il capitano dei Blancos scrive un lungo messaggio sui social: "Mi prendo la responsabilità dei miei errori. L'allenatore? Non è una decisione che spetta a noi".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La stagione del Real Madrid è da considerarsi praticamente conclusa e il bilancio in casa dei Blancos è fallimentare: fuori dalle Coppe e ben lontani dalla testa del campionato spagnolo, i campioni d'Europa in carica stanno subendo moltissime critiche in queste ore e uno dei bersagli è Sergio Ramos.

Il capitano è stato subito al centro delle polemiche dopo la squalifica in Champions League subita per l'ammonizione volontaria presa all'andata dell'ottavo di finale contro l'Ajax. In più sembra che lo spagnolo sia stato protagonista di liti furiose sia con il presidente Florentino Perez che col compagno di squadra Marcelo.

Si possono dire tante cose su Sergio Ramos ma non che sia un giocatore che non ci mette la faccia e la dimostrazione è arrivata oggi quando sui suoi profili social è stata postata un lungo messaggio in cui il difensore centrale si prende le responsabilità del momento difficile e risponde ai tanti dubbi che i tifosi del Real Madrid hanno in queste ore.

Real Madrid, sfogo di Sergio RamosGetty Images
Real Madrid, Sfogo di Sergio Ramos sui social

Real Madrid, Sergio Ramos si sfoga sui social: "È un periodo disastroso"

Sergio Ramos ha postato una sorta di lettera sia sul suo account Facebook che su quello Twitter, in cui non solo analizza la deludente stagione del Real Madrid fino a questo momento ma mette bene in chiaro di sentirsi responsabile del crollo delle Merengues.

I calciatori sono abituati a rispondere sul campo ma questo periodo è stato disastroso e siamo tutti colpevoli, io per primo in quanto capitano.

Dopo l'ammissione di colpa, il difensore campione d'Europa in carica e capitano della Nazionale spagnola sceglie di rispondere a molte domande fatte all'ambiente madridista in queste settimane difficili.

Il giallo di Amsterdam è stato un errore e me ne prendo la responsabilità. La lite col presidente? Quel che succede negli spogliatoi rimane lì, ogni episodio deve essere costruttivo. Il confronto con Marcelo è stato come tanti altri in allenamento, è come un fratello per me. Il documentario è stato un impegno preso in precedenza e non rimandabile, non una mancanza di rispetto.

In ultimo Ramos ha voluto parlare della situazione allenatore in casa del Real, con Solare che sembra sempre più vicino a lasciare la panchina del Bernabeu. Lo spagnolo ha chiarito che questo accadrà indipendentemente dal volere della squadra.

La decisione non spetta a noi che sosterremo sempre l'allenatore del Real Madrid. La stagione purtroppo è deludente ma continueremo a lavorare per migliorarci.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.