Foggia, Iemmello: "Schifato per il danno morale"

L'attaccante del Foggia torna a parlare dopo che la sua auto è stata distrutta da una bomba carta.

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Ore di ansia e paura. Dopo il derby perso 1-0 dal Foggia contro il Lecce (i rossoneri occupano ora la terzultima posizione in Serie B a quota 26 punti in compagnia del Venezia e del Crotone), l'allenatore Padalino è stato esonerato e alcuni ultras rossoneri hanno pensato bene di organizzare attentati intimidatori nei confronti di due giocatori.

Uno di questi è Pietro Iemmello, la cui auto è stata distrutta da una bomba carta. Sul suo profilo Instagram l'attaccante è tornato a parlare e ha espresso tutta la sua amarezza per quanto successo:

In queste ore sono circolate delle dichiarazioni che non mi appartengono, altrimenti le avreste lette qui. In questo momento sono deluso e schifato. Non per il danno materiale subito ma per quello morale. A prescindere da tutto, chi mi conosce sa cosa ho fatto per Foggia. Sono solo dei poveretti quelli che hanno infangato per l'ennesima volta il nome di una squadra e di una città come Foggia 

Oltre a Iemmello è stato preso di mira anche il centrocampista Busellato, che si è visto arrivare una bomba carta nel giardino di casa. Un ordigno, infine, è esploso anche nei pressi del pastificio Tamma, di proprietà dei fratelli Sannella, patron del Foggia che starebbe pensando di lasciare dopo questo folli avvenimenti. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.