Emerson, la figlia: "Mio padre non vuole più vedermi"

Karolayne Alexandre si confessa: "Non mi risponde al telefono da quattro mesi, mi manca".

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

"Mio padre non vuole vedermi da tre anni". Queste le parole di Karolayne Alexandre Da Rosa, figlia dell'ex Roma e Juventus, intervistata su Canale 5. Karolayne Alexandre, classe 1997, si è confessata per la prima volta e ha spiegato il tormentato rapporto che ha col padre: 

Sono stata male quando mia madre e mio padre si sono separati, avevo 11 anni e iniziai a sfogarmi sul cibo arrivando a portare una taglia 42. Oggi sono tre anni che non vedo mio padre, all'improvviso non è più venuto in Italia a trovarmi

Poi si racconta: 

Faccio sport come mio padre, gioco a tennis e faccio tornei a livelli internazionali. Lui però non mi ha mai sostenuta, motivo per cui un giorno mi ha offerto un lavoro come segretaria del presidente della FIFA. Ho rifiutato perché il mio desiderio è continuare a giocare. Da quel momento non ho più saputo niente di lui

Karolayne ha realizzato anche un cortometraggio per far conoscere al mondo la sua infanzia sofferta. Un filmato che è arrivato anche agli occhi di Emerson:

Lo ha visto e mi ha scritto chiedendomi di vederci. Mi ha detto di andare lui, ma poi ho provato a richiamarlo e non mi ha più risposto. Ora vive a Miami con la sua nuova moglie e le sue figlie, ma sono quattro mesi che non mi risponde e non ne capisco il motivo

Infine un appello:

Papà, mi manchi. Non posso credere che non mi ami più. Ti voglio al mio fianco per il resto della mia vita, non posso più stare lontano da te

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.