Obiettivo Hazard, sogno Mbappé: come sarà il Real Madrid di Zidane

Con il ritorno di Zizou in panchina, Florentino Perez prepara una rivoluzione estiva: nella lista della spesa almeno un top player. Neymar è in lista.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Terzo posto in Liga a 51 punti, 5 in meno dell'Atletico Madrid e a 12 di distanza dal Barcellona capolista. Fuori anticipatamete dalla Coppa del Re e dalla Champions League. Bastano questi dati per capire come il principale compito richiesto allo Zinedine Zidane 2.0 dal Real Madrid sia quello di costruire un futuro da vincenti, come da spirito e blasone della Casa Blanca.

In due anni e mezzo alla guida del Real Madrid, da gennaio 2016 a maggio 2018, Zidane è stato in grado di vincere con il Real Madrid 1 Liga, 1 Supercoppa di Spagna, 3 Champions League di fila, 2 Supercoppe europee e 2 Coppe del mondo per Club. Considerato l'uomo ideale per far dimenticare in tempi brevi la disastrosa stagione delle Merengues, a Zizou la dirigenza ha consegnato le chiavi dello spogliatoio e del calciomercato che verrà.

Calciomercato che nel caso dell'estate 2019 del Real Madrid farà rima con rivoluzione, e non solo in entrata. Diversi sono infatti i nomi che sembrano essere arrivati al capolinea della loro avventura al Santiago Bernabeu: da Gareth Bale a Isco, passando per uno tra Casemiro e Kroos, più di una stella della rosa ha un piede sull'uscio. Logico pensare che a sostituirli saranno profili adeguati alle ambizioni del Real Madrid. Come sottolineato da Marca, nella lista della spesa della squadra che verrà le priorità sono rappresentate da un difensore centrale, un terzino sinistro, un centrocampista e due attaccanti.

Real Madrid, Zidane con la Champions League 2017/2018
Real Madrid, Zinedine Zidane festeggia la vittoria della Champions League 2017/2018

Real Madrid, come si cambia con Zidane: Militao in difesa e Rodrygo in attacco i colpi per il futuro

In entrata, sul Real Madrid 2019/2020 continuerà a spirare il vento del Brasile. Quell'aria nuova che oggi fa rima con Vinicius sarà alimentata da Rodrygo, talento classe 2001 per il quale le Merengues avevano trovato nella scorsa estate un'intesa di massima con il Santos. Ben 40 milioni di euro nelle tasche del club paulista, con un punto interrogativo sulla data di arrivo in Spagna del talento 18enne. Giugno 2019 o gennaio 2020? Di certo, la speranza (ben riposta) di Zidane è che al momento del suo arrivo in Spagna, il gioiellino brasiliano trovi in rosa anche Eder Militao. Non è un mistero che l'arrivo del difensore del Porto sia quasi definito: i Blancos pagheranno l’intera clausola rescissoria da 50 milioni di euro e una parte della cifra, il 10%, andrà nelle casse del San Paolo. Per il ruolo di terzino sinistro, poi, al nuovo allenatore del Real piace - e non poco - l’austriaco David Alaba del Bayern Monaco.

Real Madrid, si sogna uno tra Mbappé e Neymar nella prossima stagioneGetty Images
Real Madrid, si sogna uno tra Mbappé e Neymar per la prossima stagione

Un fenomeno per tornare a sognare: il cerchio si stringe tra Mbappé, Neymar e Hazard

Il vero nome sul quale si concentrerà la prossima edizione del calciomercato del Real Madrid, però, corrisponde a un asso che cambi le sorti della squadra negli ultimi 30 metri. La scelta di puntare su giovani prospetti come Mariano Diaz e Vinicius per sostituire Cristiano Ronaldo non ha pagato. Così la Casa Blanca punterà su un calciatore di livello internazionale, di quelli in grado di mettere paura da soli all'avversario di turno.

I nomi più importanti sulla lista di Zidane, che ad appena 46 anni è già uno degli allenatori più vincenti della storia, sono tre. Due militano in Ligue 1 e sono stati già accostati nel recente passato alle Merengues: Kylian Mbappé e Neymar. Per entrambi l'investimento sfiorerebbe i 250 milioni di euro per il solo cartellino, ma la proprietà del PSG ha a più riprese smentito la possibilità che possano partire. Di certo, l'uscita anticipata dei parigini dalla Champions League è un'arma a favore del Real.

Chi invece la Champions 2018/2019 non l'ha proprio giocata è Eden Hazard: il fantasista belga del Chelsea è l'alternativa meno roboante, ma anche più "cheap". Non dovessero andare a buon fine gli assalti a Mbappé e Neymar, un assegno da 100 milioni di euro sarebbe pronto a partire dalla Spagna in direzione Londra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.