Liga, il Barcellona ribalta il Rayo Vallecano: 3-1 e nuovo +7

La squadra di Valverde va sotto nel primo tempo per il gol di Raul De Tomas ma Piqué, Messi e Suarez ricacciano l'Atletico Madrid a distanza di sicurezza.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo aver distrutto il Real Madrid al Bernebeu, in Liga prima e in Coppa del Re poi, il Barcellona di Ernesto Valverde ospita un'altra squadra di Madrid, ovvero il Rayo Vallecano. Nonostante il penultimo posto degli uomini di Michel (che arrivano anche da cinque sconfitte consecutive), l'attenzione per i blaugrana deve rimanere alta: l'Atletico Madrid, battendo il Leganes nel derby, si è riportato momentaneamente a -4. 

La gara inizia in salita per i Campioni di Spagna, che subiscono il gol di Raul De Tomas e vanno sotto. A risolvere la questione ci pensano Piqué e Leo Messi (su rigore) tra la fine del primo e l'inizio del secondo tempo, mentre Suarez nel finale timbra il successo. Tre punti molto preziosi che rimettono 7 punti con i Colchoneros, e alzano a 15 le gare di imbattibilità in campionato dei blaugrana (12 vittorie e 3 pareggi).

Ora testa alla Champions League e alla sfida degli ottavi di ritorno contro il Lione. Dopo lo 0-0 opaco dell'andata servirà una prova convincente, perché la massima competizione europea, dopo l'eliminazione del Real Madrid, dev'essere un obiettivo primario. 

Liga, Piqué risponde a De Tomas

Prima parte di gara non particolarmente esaltante. Il Barcellona fa la partita, il Rayo Vallecano aspetta e si difende in maniera ordinata. Il primo squillo dei padroni di casa è un tiro dalla lunghissima distanza tentato da Suarez, che per poco non sorprende Dimitrievski. Portiere macedone che poco dopo dice di no a un colpo di testa da buona posizione di Messi, che ci ha provato su lancio di Busquets.

Al 25' però sorpresissima al Camp Nou: Raul De Tomas viene lanciato in contropiede, affronta Piqué e al limite dell'area calcia con il destro trovando l'angolino basso. Per l'attaccante spagnolo scuola Real Madrid (club dal quale è in prestito) si tratta dell'undicesimo gol in questa Liga, arrivato praticamente alla prima uscita fuori dalla metà campo del Rayo.

Serve dunque un cambio di mentalità al Barça, che ha giocato in maniera troppo morbida nella prima mezz'ora. Chi sta deludendo particolarmente è Coutinho, che ha sbagliato praticamente tutto e sembra essere sfiduciato (il gol in campionato manca al brasiliano dal Clasico del 28 ottobre scorso). A rimettere le cose a posto è Gerard Piqué, bravo a sfruttare la punizione di Messi è a metterla dentro di testa per l'1-1. Quarto gol in campionato per il difensore spagnolo, che sale a -1 dal suo record personale in Liga fissato nel 2014/2015.

Nella ripresa il Barcellona dilaga

Fuori Arthur e dentro Dembelé, questa la mossa immediata di Valverde per dare nuova linfa offensiva ai suoi nel secondo tempo. I frutti si vedono subito, poiché la manovra è più fluida e le opzioni maggiori. Proprio un inserimento di Semedo, premiato da Dembelé, risulta decisivo al 48'. Il terzino portoghese viene atterrato in area da Jordi Amat e per Melero Lopez è calcio di rigore. Dal dischetto non sbaglia poi Leo Messi, al gol numero 34 in stagione e al 650esimo in carriera tra Barça e nazionale argentina. 

Blaugrana che dunque una volta passati in vantaggio abbassano notevolmente i ritmi, palleggiando e cercando soluzioni senza alcuna fretta. Rayo che però si rende pericolosissimo al 66', quando il neo entrato Pozo calcia su sviluppi di calcio d'angolo e sfiora il palo alla sinistra di Ter Stegen. Nel finale però azione meravigliosa del Barça, con Suarez solito capitalizzatore sotto porta. 20esimo stagionale per l'uruguaiano, tornato sui suoi ritmi. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.