Juventus, Khedira a Torino: comincia la riabilitazione

Il centrocampista tedesco, reduce dai problemi cardiaci che l'hanno tenuto ai box, si prepara al percorso riabilitativo. Rientro in campo ancora da valutare.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo l'operazione al cuore del 19 febbraio, Sami Khedira è finalmente rientrato a Torino per cominciare il programma di riabilitazione. Il centrocampista della Juventus sarà sottoposto ad ulteriori controlli clinici anche nei prossimi giorni, rispettando la prognosi di 30 giorni fissata dopo le dimissioni dall'Humanitas.

L'intervento chirurgico che ha interessato Khedira riguardava l'ablazione di un focus aritmogeno atriale con chiusura dell'auricola sinistra. Si trattava dell'unico modo per risolvere il problema cardiaco in maniera immediata ed efficace, poiché l'utilizzo di farmaci non ne consente una rapida soluzione. Per questo motivo, il calciatore sarà sotto osservazione del JMedical per monitorare da vicino l'ultimo periodo di convalescenza.

Sicuramente fuori portata, però, un recupero per il ritorno degli ottavi di Champions League. La Juventus dovrà fare a meno di Khedira e proverà a recuperare quantomeno Douglas Costa, come riferito da Allegri durante la conferenza stampa prima di Napoli. Con la riabilitazione appena cominciata, rimane difficile stilare i tempi per il rientro in campo del tedesco.

Juventus, Sami Khedira è rientrato a Torino per la riabilitazione dopo l'intervento al cuoreGetty Images
Juventus, Sami Khedira è rientrato a Torino per la riabilitazione dopo l'intervento al cuore

Juventus, Sami Khedira a Torino: comincia la riabilitazione

Khedira è arrivato a Torino dopo aver trascorso un breve periodo in Germania, dove ha assistito anche al match tra Augsburg e Borussia Dortmund per vedere all'opera suo fratello Rani. In attesa di tornare alla base, il centrocampista ne ha approfittato per trascorrere un periodo a casa e gestire la convalescenza senza particolari sforzi.

Adesso tocca al JMedical, sotto l'occhio vigile del dott. Fiorenzo Gaita. Il consulente del centro medico bianconero ha seguito tutto il percorso di Khedira, dal momento in cui gli è stata diagnosticata l'aritmia atriale fino alle ultime fasi dopo l'operazione chirurgica. Sarà suo, dunque, il compito di tenere sotto osservazione i progressi del tedesco durante la fase di riabilitazione stilata direttamente dalla Juventus.

Gli sviluppi dei prossimi giorni, in particolare le reazioni atletiche e cardiache di Khedira, potranno dare maggiori indicazioni sul suo rientro in campo. Sarà lo stesso JMedical ad occuparsi dell'autorizzazione per il reintegro nel gruppo d'allenamento, poi sarà necessario rimettersi al passo della squadra per affrontare gli ultimi impegni di stagione. Questo dipenderà da Allegri, ma il calciatore ha tutta l'intenzione di voler bruciare le tappe.

KhediraGetty Images
Khedira salterà il ritorno di Champions League contro l'Atlético Madrid, ancora da stabilire il suo rientro in campo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.