Calciomercato Juventus: per il dopo Allegri si pensa anche a Guardiola

I bianconeri sembrano ormai convinti a cambiare allenatore nella prossima annata: oltre a Zidane, il sogno è Pep. Primi sondaggi con il fratello, conoscente di Paratici.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La voce di un possibile addio di Allegri alla panchina della Juventus è ormai un classico della fine di ogni inverno, ma in questa stagione tutto lascia pensare che all'apertura della sessione estiva di calciomercato l'allenatore toscano possa davvero lasciare Torino dopo 5 anni comunque ricchi di successi.

Il tecnico ha chiarito che come ogni anno ci sarà un colloquio con il presidente Andrea Agnelli per capire se ci siano ancora le condizioni per continuare ma a meno di clamorosi di ribaltoni (legati principalmente alla difficile rimonta nel ritorno dell'ottavo di finale di Champions League contro l'Atletico Madrid), stavolta sembra davvero finita.

Logico quindi che il club stia pensando al possibile sostituto e trovare sul calciomercato qualcuno all'altezza di uno degli allenatori più vincenti della storia della Juventus non è facile. Il nome più ricorrente è quello di Zinedine Zidane ma in queste ore sta prendendo corpo la suggestione che porterebbe a Pep Guardiola.

Calciomercato Juventus, si pensa a GuardiolaGetty Images
Calciomercato Juventus, sondaggio per Guardiola

Calciomercato Juventus, sondaggio per Pep Guardiola

Lo riferisce il Corriere della Sera, che spiega come l'arrivo di Guardiola alla Juventus sia comunque un'operazione di difficile realizzazione. Ci sarebbe però stato un primo sondaggio effettuato direttamente da Fabio Paratici.

L'uomo forte del calciomercato bianconero conosce da anni Pere Guardiola, fratello e agente dell'allenatore del Manchester City. Secondo la ricostruzione di SportMediaset, il procuratore sarebbe stato avvistato nei giorni scorsi a Torino e lì sarebbe arrivato il primo contatto fra le parti.

Questo non vuol dire che Guardiola sia già vicino alla Juventus, non tanto per l'incompatibilità fra tecnico e progetto (Pep ha più volte espresso il suo apprezzamento nei confronti del lavoro fatto in questi anni dalla società bianconera) ma per motivi economici.

L'allenatore del City è attualmente uno dei più pagati al mondo (più di 20 milioni di euro a stagione) e anche se l'acquisto di Cristiano Ronaldo ha dimostrato che se la Vecchia Signora si pone un obiettivo non bada a spese, è difficile che i Citizens si lascino scappare un profilo del genere e che ha anche un contratto fino al 2021.

Molto dipenderà anche da come le stagioni delle 2 squadre termineranno: entrambe sono prime in classifica nei rispettivi campionati e ancora in corsa per la Champions League. A fine stagione però sia Allegri che Guardiola potrebbero decidere di provare nuove esperienze e il club bianconero sarebbe ben lieto di accogliere Pep a Torino.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.