Modric: "Cristiano Ronaldo ci manca, qualcuno non ha fatto progressi"

Il numero 10 del Real Madrid: "Impossibile trovargli un sostituto, ma alcuni dei nostri attaccanti devono fare un passo in avanti". Solari taglia corto: "CR7 fa parte del passato"

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nella corsa al Pallone d'Oro 2018, lo ha preceduto infliggendogli un distacco di 279 punti in classifica e sollevando per la prima volta in carriera l'ambito trofeo. Oggi Luka Modric parla del suo ex compagno di squadra Cristiano Ronaldo per lanciare un allarme che riguarda l'intero universo Real Madrid: ai Blancos mancano i gol e la personalità dell'asso portoghese.

Un limite rimarcato ancora una volta nel doppio incrocio di Coppa del Re e Liga contro il Barcellona, che ha visto i blaugrana espugnare il Santiago Bernabeu segnando complessivamente 4 reti e tenendo la propria porta inviolata. Real Madrid incapace di far male, escluso di fatto dalla corsa per il titolo in campionato e fuori dalla coppa nazionale.

Modric ha parlato di Cristiano Ronaldo alla vigilia della sfida di ritorno degli ottavi di finale di Champions League, che vedrà il Real Madrid ospitare martedì 5 marzo al Santiago Bernabeu l'Ajax (vittoria per 2-1 in Olanda degli spagnoli nella partita di andata), sottolineando - oltre alla "mancanza di continuità" nel cammino stagionale - l'unicità di CR7 e spiegando che ora toccherà alle altre stelle dell'attacco madrileno assumersi delle responsabilità:

Certo che ci manca uno come lui e ci mancano i suoi 50 gol, mancherebbe a qualunque squadra. Trovargli un sostituto era ed è quasi impossibile. Cristiano non è qui, ma non possiamo lamentarci per altri 10 anni della sua assenza.

Cristiano Ronaldo festeggia la Champions League 2017/2018 vinta con il Real MadridGetty Images
Cristiano Ronaldo festeggia la Champions League 2017/2018 con il Real Madrid

Real Madrid, a Modric manca Cristiano Ronaldo. E Solari perde la pazienza con i giornalisti

Difficile immaginare che non si sentisse la mancanza di chi, oltre ai titoli di club - tra i quali spiccano cinque vittorie della Champions League - a livello individuale è diventato anche il miglior marcatore nella storia del Real Madrid. Secondo Modric, però, il Real Madrid sta pagando anche la strategia scelta per sostituire Cristiano Ronaldo: il club non ha infatti ingaggiato altre stelle in attacco, ma ha preferito dividere il peso del reparto tra certezze come Benzema e Bale, calciatori di estro come Asensio, Isco e Lucas Vazquez e promesse come Mariano Diaz e Vinicius.

Il club ha riposto grande fiducia in altri giocatori come Bale, Asensio, Benzema. Ha ripreso Mariano, c'è Vinicius che sta facendo molto bene per l'età che ha. Alcuni devono fare un passo in più: non dico che devono fare 50 gol ma almeno darci quel che manca. Servono due o tre giocatori che segnino 15-20 reti a stagione.

All'analisi di Modric, ha fatto da contraltare l'ira di Santiago Solari. In conferenza stampa qualcuno ha riportato il pensiero del numero 10 su Cristiano Ronaldo e l'allenatore del Real Madrid, sulla graticola dopo il doppio ko nell'arco di tre giorni contro il Barcellona, ha perso la pazienza, decidendo di tagliare corto sul tema:

Il lavoro di analisi di una partita è compito dei giornalisti, io penso a preparare la squadra. E Cristiano Ronaldo fa parte del passato di questo club.

Sul suo futuro ha detto: 

Questo club ha da sempre più pretendenti di Julia Roberts. Lo spogliatoio è molto unito, ha carattere. Non possiamo essere felici dopo l'ultima sconfitta, ma siamo pronti e vogliamo passare il turno. Sergio Ramos squalificato? Non commento la decisione. Non vedo come potrei essere responsabile della sua squalifica, mi dispiace non averlo ma abbiamo giocatori con personalità che possono sostituirlo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.