Serie A, niente scenografia Roma nel derby: colpa di una rissa in curva

Alla base della mancata esposizione dei maxi-cartelloni preparati per la sfida con la Lazio, una rissa tra due gruppi organizzati della tifoseria giallorossa.

0 commenti

| aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Non solo la fuga di notizie che aveva portato la tifoseria della Roma a cambiare i propri piani per la scenografia che avrebbe dovuto accompagnare i giallorossi nel derby di questa giornata di Serie A contro la Lazio. A rovinare i nuovi piani dei tifosi romanisti, ci si sono messi nuovi problemi che hanno impedito di mostrare la seconda scenografia ideata per l’occasione.

Una rissa partita nella parte bassa della Curva Sud (settore caldo del tifo giallorosso) tra due gruppi (“Roma” e “Fedayn”) per dei vecchi rancori, ha di fatto creato i presupposti affinché i maxi-cartelloni preparati non venissero esposti. Ecco la ricostruzione di quanto avvenuto che si può leggere sull’edizione odierna del Messaggero:

I fedayn, in minoranza numerica, occupano la balconata in alto a sinistra. Soffrono il dominio dei Roma (in cui sono confluiti molti degli ex padroni di casa vicini a Casapound) che invece, negli ultimi anni, hanno raccolto consensi, cercando di aggregare la galassia del tifo organizzato giallorosso, frammentata in una miriade di sigle, da Giovinezza a Romanismo, ai Boys.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.