MLS, Los Angeles Galaxy dedicano statua a David Beckham

Prima dell'apertura della nuova stagione calcistica della Major League Soccer, il club di Los Angeles dedica un tributo al suo ex calciatore.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

David Beckham ha definito la sua ex squadra, i Los Angeles Galaxy, la sua "famiglia" e ha ringraziato la città per averlo abbracciato. L'occasione per ribadire il suo affetto nei confronti del club dove ha giocato è stata la presentazione della statua in suo onore, svelata prima dell'apertura della stagione della MLS.

La statua, la prima dedicata a un giocatore della MLS, onora l'ex capitano dell'Inghilterra, che è stato il primo grande nome europeo ad aderire al campionato statunitense nei tempi recenti, aumentando la sua popolarità e aprendo la strada ad altre stelle del calcio internazionale.

Nei Los Angeles Galaxy, Beckham ha vinto due campionati consecutivi nel 2011 e 2012 e complessivamente è rimasto sei anni, collezionando 98 presenze. "La nostra città, la nostra casa", ha detto l'ex Milan al di fuori dello stadio, il Dignity Health Sports Park di Carson, prima del match di apertura contro i Chicago Fire.

Dal primo giorno in cui la mia famiglia è arrivata in questa città, ci siamo sentiti a casa e per questo saremo per sempre grati. Quando parlo dei LA Galaxy e quando parlo di Los Angeles, ne parlo come una famiglia perché la considero davvero una grande famiglia.

MLS, statua a David Bckham dai Los Angeles Galaxy

La statua è stata svelata il giorno dopo che Beckham ha contribuito ad aprire un campo di calcio per giovani svantaggiati nel centro di Los Angeles:

Prendersi cura della prossima generazione di stelle del calcio in questo paese è molto importante e lo abbiamo fatto in una comunità che aveva davvero bisogno di sostegno e un ambiente sicuro per i bambini.

L'ex compagno di squadra nei Galaxy, Robbie Keane, ha reso omaggio a Beckham come amico leale e padre di famiglia.

Il David Beckham che il pubblico conosce è una superstar e icona globale in tutto il mondo. Ma quello che conosco personalmente è ancora meglio.

Anche l'ex star dell'NBA, Kobe Bryant, ha inviato un tributo videoregistrato al proprietario dell'Inter Miami CF, che si unirà all'MLS nel 2020.

Lui è stato il primo vero grande nome a venire negli Stati Uniti e ad attirare davvero l'attenzione su questo sport.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.