MMA, UFC 235: Jon Jones e Tyron Woodley a difesa dei loro troni

I campioni pesi massimi-leggeri e welter UFC dovranno difendere le proprie corone dai rispettivi assalti di Anthony Smith e Kamaru Usman, più agguerriti che mai.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Le grandi MMA rientrano a casa. Sì perché nella notte tra sabato 2 e domenica 3 marzo UFC tornerà alla T-Mobile Arena di Las Vegas per uno dei PPV più interessanti di questo inizio anno. Ci sarà Jon Jones, che nonostante le polemiche legate ai residui di doping presenti nel suo sangue - dei picogrammi di turinabol sono tuttora presenti nelle analisi - affronterà il rabbioso Anthony Smith in un match in cui il campione parte con tutti i favori del pronostico. Non solo la cintura dei massimi-leggeri in palio a UFC 235, comunque: dopo mesi e mesi di frecciate, infatti, il campione pesi welter Tyron Woodley affronterà il terribile wrestler Kamaru Usman, in un incontro che si preannuncia tanto tecnico quanto stilisticamente poco spettacolare. Di seguito, la card completa.

  • Pesi paglia femminili: Polyana Viana vs Hannah Cifers
  • Pesi gallo femminili: Gina Mazany vs Macy Chiasson
  • Pesi medi: Edmen Shahbazyan vs Charles Byrd
  • Pesi welter: Diego Sanchez vs Mickey Gall
  • Pesi gallo: Cody Stamann vs Alejandro Perez
  • Pesi massimi-leggeri: Misha Cirkunov vs Johnny Walker
  • Pesi piuma: Jeremy Stephens vs Zabit Magomedsharipov
  • Pesi gallo: Cody Garbrandt vs Pedro Munhoz
  • Pesi paglia femminili: Tecia Torres vs Weili Zhang
  • Pesi welter: Robbie Lawler vs Ben Askren
  • Pesi welter (title match, 5x5): Tyron Woodley (c) vs Kamaru Usman
  • Pesi massimi-leggeri (title match, 5x5): Jon Jones (c) vs Anthony Smith

Neanche a dirlo, se Lionheart riuscisse a strappare la vittoria si tratterebbe senza se e senza ma del più grosso upset della storia delle MMA: per la legacy creata da Bones, infatti, ci troveremo di fronte ad un risultato a sorpresa ancor più di Georges St-Pierre vs Matt Serra 1, Holly Holm vs Ronda Rousey e Conor McGregor vs Nate Diaz 1. Più equilibrio, almeno sulla carta, nel match tra Tyron Woodley e Kamaru Usman, con il wrestler nigeriano che proverà ad interrompere il regno del Prescelto, che dura ormai dal luglio 2016.

Da tenere d'occhio anche l'ex dominatore dei pesi welter Bellator e One FC Ben Askren, che a 34 anni farà il suo debutto nella promotion di MMA più importante al mondo affrontando un ex campione dal palmares importantissimo come Robbie Lawler. Il classimo match-up grappler contro striker, con lo sprawl and brawl di Ruthless che potrebbe rivelarsi un fattore importantissimo in vista di questo confronto. Completano la main card Tecia Torres contro Weili Zhang, che si contenderanno un posto ai piani alti della categoria pesi paglia, e Cody Garbrandt vs Pedro Munhoz. L'ex campione torna dunque ad un paio di mesi di distanza dalla seconda sconfitta contro T.J. Dillashaw, affrontando un avversario reduce da un ottimo trend e alla ricerca della consacrazione contro un combattente del livello di No Love.

MMA: UFC 227Getty Images
MMA, Cody Garbrandt in azione contro T.J. Dillashaw.

MMA, UFC 235: cosa seguire nei preliminary

Tantissimi anche gli incontri interessanti presenti nella card preliminare, con Jeremy Stephens vs Zabit Magomedsharipov e Misha Cirkunov vs Johnny Walker che potrebbero anche regalare dei nuovi contendenti ai piani altissimi delle divisioni pesi piuma e massimi-leggeri. Lil Heathen, che nei giorni scorsi ha rivelato di aver pensato al suicidio dopo la sconfitta con José Aldo, affronterà una delle rising star con più hype di tutta la categoria: le mani pesanti dello statunitense potrebbero risolvere la contesa in qualsiasi momento, anche se bisognerà comunque stare attenti ai guizzi del russo.

Walker, invece, torna in super-short notice sfruttando l'infortunio di Ovince Saint Preux. Il brasiliano, ad un mese esatto dalla vittoria su Justin Ledet, avrà dunque l'opportunità di affrontare un Cirkunov che, prima della caduta contro Volkan Oezdemir e la successiva contro Glover Texeira, era considerato uno degli atleti più caldi in vista di una chance titolata. Era il 2016, certo, ma l'hype era veramente altissimo. Altri match da tenere d'occhio? Senza dubbio Diego Sanchez vs Mickey Gall, con l'ex giustiziere di CM Punk che affronta un brawler ormai divenuto gatekeeper e leggenda di quqesto sport. Da non perdere nemmeno il prossimo match di Polyana Viana, che dopo aver pestato e fatto arrestare un rapinatore in Brasile affronterà con un regolamento decisamente più sportivo Hannah Cifers.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.