Formula 1, Leclerc felice del test: "Buon inizio, abbiamo del margine"

Il pilota monegasco è contento della competitività della Ferrari dopo il test Formula 1 di Barcellona. Adesso attende di confrontarsi in gara con i rivali in Australia.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un ottimo ultimo giorno di test pre-campionato Formula 1 2019 per Charles Leclerc. Infatti è stato proprio lui con la Ferrari SF90 a siglare il miglior tempo in 1'16"231. Dimenticati i problemi alla monoposto delle prime due giornate, ha potuto finalmente spingere sull'acceleratore ed effettuare molti giri (138).

A dire il vero verso la fine della sessione la vettura di Maranello si è fermata per un piccolo problema allo scarico. Uno stop precauzionale, niente di grave. Il pilota monegasco si è dimostrato molto veloce sia sul giro singolo che di simulazione gara. Segnali decisamente positivi per la scuderia di Maranello, sempre più convinta di aver fatto bene a puntare su di lui per sostituire Kimi Raikkonen.

I test pre-campionato sono stati buoni, però l'ex driver Alfa Romeo andrà ora verificato nel weekend di gara. Non servirà attendere troppo, visto che il 17 marzo a Melbourne (Australia) c'è la prima corsa del Mondiale di Formula 1 2019. Il 21enne nato a Montecarlo spera di poter stupire tutti conquistando un grande risultato.

Charles Leclerc Ferrari SF90 Test Barcellona Formula 1Getty Images
Charles Leclerc fermo con la Ferrari SF90 nel test di Barcellona

Formula 1, test Barcellona: Leclerc contento della Ferrari SF90

Venerdì sarà Sebastian Vettel a correre nell'atto conclusivo della sessione a Barcellona. Intanto Leclerc al termine della sua ultima giornata di test si è detto molto soddisfatto della Ferrari SF90 ed è fiducioso in vista del campionato Formula 1 2019.

Mi sento a mio agio sulla macchina. Il bilancio dal primo giorno ad oggi è stato positivo. Abbiamo ancora del margine e io stesso ne ho. Devo ancora imparare, mi sento sempre meglio alla guida giro dopo giro. E' andata bene. Non ho particolari obiettivi per Melbourne, voglio arrivare al primo GP con il massimo della preparazione. C’è un’energia molto positiva all’interno del team, ma ora non sto pensando all’Australia. Chiaro, però, che tutto il lavoro che stiamo facendo è focalizzato per quel momento.

Come avviene solitamente, tutti i principali team evitano di mostrare il proprio completo potenziale nei test. Una strategia adottata da anni, soprattutto dalla Mercedes. Come si è visto anche in Catalogna, la scuderia di Brackley non ha scoperto tutte le carte. Difficile dire quali siano i reali valori in pista. Leclerc non si sbilancia.

È difficile dire se abbiamo un vantaggio su Mercedes e Red Bull. Sono test, nessuno mostra il 100%. Penso che stiamo sembrando forti al momento. Credo che scopriremo tutto nelle prime qualifiche, però per adesso stiamo lavorando bene. Sono abbastanza contento dei test fatti, ma vettura è solida e mi sento a mio agio. C'è ancora da imparare, ma è un buon inizio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.